Palermo. Torna RESTART con l’apertura notturna dei siti culturali

Ripartire dal territorio. Si può e si deve. Torna RestART, festival di ultima generazione, che mette in rete e apre in notturna  il patrimonio monumentale della città: sarà la cartina di tornasole per “testare” la potenza attrattiva della città e ripartire da qui, palermitani, innanzitutto, e turisti. Dal 2 luglio al 28 agosto, ogni venerdì e sabato dalle 19 a mezzanotte, si visiteranno musei, carceri seicentesche, teatri, oratori serpottiani, cupole e chiese arabo normanne; il tutto condito da una grande quantità di “eventi speciali”. Con ingressi contingentati e prenotazione online.
RestART si presenta lunedì prossimo (28 giugno) alle 10 alla Galleria Regionale di Palazzo Abatellis. Saranno presenti l’assessore regionale ai beni Culturali Alberto Samonà, l’assessore comunale alle CulturE Mario Zito, padre Giuseppe Bucaro, direttore dei Beni culturali della Diocesi, il presidente della Fondazione Sicilia Raffaele Bonsignore, Patrizia Di Dio, presidente di Confcommercio Palermo e presidente nazionale del gruppo Terziario Donna di Confcommercio e Bernardo Tortorici di Raffadali che cura l’intera manifestazione organizzata dall’associazione Amici dei Musei Siciliani e da Digitrend