A Palermo primo approdo maxi crociere al molo Sammuzzo

Prova fondali riuscita. Primo attracco di una nave da crociera “extra large” al molo Sammuzzo, bacino Crispi 3. Fino al 2019, data di inizio dei lavori di dragaggio del bacino, al molo Sammuzzo approdavano traghetti e navi da crociera di piccole dimensioni. Anche alla banchina Vittorio Veneto (l’altro molo del bacino Crispi 3), dal 2018, data del dissequestro, a novembre 2019, attraccavano aliscafi. Con la fine dei lavori di dragaggio (la gara di 29,5 milioni è stata bandita nel 2019 e i lavori sono terminati a maggio 2021), il fondale del bacino è sceso fino alla quota di -12 metri, sufficiente per fare attraccare le grandi navi da crociera.

Inoltre, ad agevolare l’ingresso nel bacino, sono intervenuti i lavori di arretramento di 50 metri del molo Sud.

Il primo ingresso nel bacino Crispi 3 è toccato alla Costa Deliziosa, che dallo scorso sabato è attraccata alla banchina Sammuzzo per lavori ordinari: tinteggiatura delle fiancate e manutenzione. Di fatto, è stata una prova generale, in attesa dell’arrivo delle grandi navi a pieno carico.

Secondo la stima dell’autorità di sistema portuale del mare di Sicilia occidentale (AdSP), presieduta da Paqualino Monti, nel 2021 sono previsti 137 approdi di navi da crociera, un segnale che indica la ripresa del settore.