A Polizzi Generosa “Formare il futuro in Sicilia”

Si svolgerà a Polizzi Generosa, presso la sede della Cooperativa Sociale Verbumcaudonella giornata del 28 giugno alle 16.00, una conferenza dal titolo: “Formare il futuro in Sicilia”.

La conferenza si inserisce nel quadro delle attività previste dal progetto Erasmus: Teaching for the Future (T4F), ideato per promuovere l’acquisizione di abilità e competenze, attraverso pratiche e metodi innovativi.

L’evento è incentrato, quindi, sullo sviluppo del territorio, puntando soprattutto sull’agricoltura, attraverso l’innovazione e la Formazione, prendendo in forte considerazione il concetto di Integrazione Europea.

L’evento, patrocinato dall’Assessorato allo Sport, Turismo e Spettacolo della Regione Sicilia, e dal Comune di Polizzi Generosa, è organizzato da WeStart, incubatore di startup, in partnership con altri soggetti, fra associazioni ed imprese, fra le quali figurano: StSicily, società che si occupa di consulenza per lo sviluppo del business, formazione ed internazionalizzazione di impresa, l’associazione culturale La Sicilia vista dall’alto, e BIO Sicily 4.0, osservatorio sull’innovazione aziendale, nel comparto agroalimentare siciliano.

Altri partner dell’evento sono: Delisa Group, società che fornisce soluzioni software innovative, rivolte a pubbliche amministrazioni, That’s it, Agenzia di comunicazione di Palermo, e la Fondazione ITS Emporium del Golfo, attiva nella promozione e nella diffusione della cultura tecnica e scientifica, e nel sostegno alle misure per lo sviluppo dell’economia e le politiche attive del lavoro.

La conferenza sarà preceduta alle 9.30, da una visita di studenti europei del progetto Erasmus al Feudo Verbumcaudo, bene in precedenza appartenente al boss mafioso Michele Greco, che fu sequestrato nel 1987 dall’allora giudice istruttore Giovanni Falcone.

Il Feudo Verbumcaudo, che si estende per circa 150 ettari, e che comprende anche parte di una masseria nel territorio di Polizzi Generosa, rimase però per lungo tempo inutilizzato. Nel gennaio del 2019 il bene, acquisito dal patrimonio immobiliare regionale nel 2011, viene finalmente dato in gestione ad una cooperativa di giovani madoniti, grazie ad un progetto fortemente voluto dal Consorzio Madonita Legalità e Sviluppo.

Da luogo dei summit di mafia, il feudo Verbumcaudo, risorge quindi come luogo di innovazione, formazione e integrazione, per creare una nuova classe dirigente Europea.

Il programma dell’evento madonita, inizierà quindi alle 9.30 presso la Cooperativa Sociale Verbumcaudo, con i Saluti ufficiali, da parte dell’amministrazione comunale di Polizzi Generosa, rappresentata da Giuseppina Macaluso, Assessore alle Politiche Giovanili, Sport, Turismo, Spettacolo, e da Sandro Sauro, Assessore al Bilancio; a cui si uniranno anche i saluti da parte di Vincenzo Liarda, Presidente del Consorzio Legalità e Sviluppo, e di Luca Li Vecchi, Presidente della Cooperativa Sociale Verbumcaudo.

Il Feudo Verbumcaudo sarà ben lieto di accogliere un gruppo di 40 giovani studenti, provenienti da prestigiose università europee, che partecipano a progetti Erasmus, i quali selezionati da WeStart e StSicily, potranno vivere un’esperienza formativa della durata semestrale in Sicilia, grazie alla quale potranno conoscere le tradizioni e le attività produttive del territorio di Polizzi Generosa.

Alle 15.00 è previsto il rientro a Polizzi Generosa, dove i ragazzi, divisi in due gruppi di 20 studenti ciascuno, potranno fare una visita guidata per ammirare i monumenti e di luoghi di interesse del centro madonita.

Alle 16.00, come da programma si svolgerà la conferenza: “Formare il futuro in Sicilia”, moderata dalla Dott.ssa Sabrina Gianforte, esperta gastronoma e Presidente dell’Associazione La Sicilia vista dall’alto.

Fra i vari interventi, che si alterneranno sono previsti quelli forniti dal Prof. Enzo Munna, Docente di ruolo presso l’Istituto “Girolamo Caruso” di Alcamo (TP), e presidente della Fondazione ITS Emporium del Golfo; l’Ing. Piero Tuzzo, Direttore e Cofondatore di StSicily, e il Dott. Manfredi Mercadante, Presidente di WeStart e report Erasmus.