“Trapanincontra”, terza edizione al via il 6 luglio alla Casina delle Palme

Prende il via il prossimo 6 luglio la terza edizione di Trapanincontra, la rassegna letteraria organizzata dal Comune di Trapani e dalla Biblioteca Fardelliana curata dallo scrittore Giacomo Pilati.

Un cartellone ricco di appuntamenti incastonato nella cornice liberty della Casina delle Palme caratterizza l’estate 2021. La manifestazione che per ragioni legate al Covid non si è potuta svolgere nei mesi invernali, esordisce eccezionalmente in estate. Gli incontri aprono le porte al pubblico il 6 luglio alle ore 19 con la regina delle classifiche italiane, la trapanese Stefania Auci, con “L’Inverno dei leoni”, seconda ed ultima parte della fortunata saga sui Florio. L’11 luglio alle  ore 19, per anticipare la finale del Campionato Europeo di calcio in programma alle 21, Marino Bartoletti, il più amato giornalista sportivo italiano, racconterà la sua “Cena degli dei”, un’avvincente fiaba moderna alla scoperta di alcuni dei monumenti della storia recente dell’umanità. Dal terzo appuntamento in poi gli eventi si terranno alle 21:15. Il 14 luglio arriva Gaetano Savatteri con “Quattro indagini a Makari”, ispiratore  dell’irresistibile coppia di investigatori dilettanti siciliani Saverio Lamanna e Peppe Piccionello, protagonisti dello straordinario successo in tv di Makari. Il 16 luglio spazio ad Antonio Monda, docente alla New York University, direttore artistico della Festa del Cinema di Roma, con “Il principe del mondo”, ricostruzione romanzesca di New York, la “capitale del mondo”. Il 27 luglio appuntamento con Catena Fiorello e il suo “Amuri”, una storia di personaggi in cerca delle loro radici, impegnati a fare i conti con un passato ancora sospeso. Il 31 luglio è la volta di Riccardo Iacona, conduttore dal 2009 di Presadiretta su Raitre con “Mai più eroi in corsia”, le tante storie delle italiane e degli italiani colpiti dal Coronavirus. Il 6 agosto tocca a Paolo Crepet con “Oltre la tempesta”, analisi emozionale profonda e preziosa sulle cicatrici interiori lasciate dal virus. Il 13 agosto incontro con Mariza D’Anna, giornalista e scrittrice di “La casa di Shara Band Ong”, appassionato racconto familiare ambientato nella Libia italiana fino al colpo di Stato di  Gheddafi. Il 21 agosto, Marco Rizzo, tra gli sceneggiatori italiani più rappresentativi nel filone graphic journalism, esporrà “La lezione dell’elefante”, romanzo sull’emergenza umanitaria in Africa. Chiudono la rassegna il 28 agosto Andrea Castellano e Fabio Tartamella, giornalisti sportivi, con “Una città tra due canestri, 35 anni in 11 partite”, lungo viaggio che racchiude la fetta più ricca della storia della pallacanestro trapanese.
«Per il terzo anno consecutivo realizziamo una rassegna di altissimo livello culturale per la città di Trapani che ospiterà autori di fama nazionale ed internazionale nella ristrutturata Casina delle Palme, tornata finalmente ad ospitare eventi ed iniziative culturali – dichiarano il sindaco Tranchida e l’assessore d’Alì -. Trapani si conferma “Città che legge”, come da riconoscimento del Ministero, e luogo dove la cultura della lettura si rivela un’occasione di crescita e coesione sociale. Siamo particolarmente orgogliosi di mantenere fede all’impegno preso con la candidatura a capitale della cultura realizzando molte delle iniziative che costituivano il dossier, dando ruolo e visibilità anche agli autori del territorio».