Al via le richieste per il bonus braccianti

C’è tempo fino al prossimo 30 giugno (anche se è possibile che, visti i tempi stretti, si proceda ad una proroga) per richiedere, tramite il portale dell’Inps, il bonus per i braccianti previsto dal Decreto Sostegni bis.

Si tratta di un contributo di 800 euro che verrà riconosciuto “una tantum” agli operari agricoli che nel 2020 abbiano prestato almeno 50 giornate lavorative e che, al momento della presentazione della domanda, non abbiano contratti di lavoro a tempo indeterminato, non usufruiscano di pensione né di reddito di cittadinanza e che non abbiano percepito altri bonus.