Presentata l’App della Cgil, per mettere i lavoratori del mondo della Conoscenza al passo con tutte le novità del settore

 E’ nata l’App della Flc Cgil Palermo, una finestra di dialogo continuo con i lavoratori del mondo della Conoscenza che, attraverso le notifiche, potranno essere aggiornati sulle ultime novità riguardanti i settori della conoscenza.

L’applicazione, rivolta  agli operatori della scuola, dell’università, della ricerca, dell’alta formazione artistica e musicale, della formazione professionale  potrà essere scaricata, gratuitamente, inizialmente su play store per smartphone Android e successivamente anche su apple store per Iphone, da iscritti e non iscritti, con diversi livelli di accessi e contenuti, e la tessera di iscrizione al sindacato, per chi la possiede, sarà presente direttamente all’interno di una sezione dell’app.
      L’innovativa applicazione  attraverso cui ricevere notifiche, video, informazioni e con il rimando  continuo anche ai sociali della Flc e al sito istituzionale, è stata presentata questo pomeriggio, nella sede della Cgil, in via Meli,  in occasione dell’assemblea generale della Flc Cgil di Palermo, svolta in modalità mista e allargata alle segreterie confederali, ai segretari generali Flc Cgil  delle province siciliane, ai segretari di categoria della Cgil Palermo e alla segreteria nazionale Flc Cgil. Erano presenti anche il segretario Cgil Palermo Mario Ridulfo e il segretario generale Flc Cgil Sicilia Adriano Rizza.
   “L’idea di uno strumento agevole – dichiara il segretario generale Flc Cgil Palermo Fabio Cirino – è nata in piena pandemia, quando la necessità di riorganizzare le prenotazioni per le consulenze, registrare e differenziare gli ingressi nella struttura hanno spinto la segreteria di Palermo a creare una piattaforma di prenotazione dei servizi in modalità telematica  www.consulenzeflccgilpa.it per venire incontro alle difficoltà legate all’emergenza.  Da lì si è fatta di necessità virtù ed è nata  l’idea dell’app targata totalmente Flc Cgil Palermo e realizzata dal responsabile della formazione professionale Flc  Vincenzo Lo Coco, esperto di informatica e tecnologia. Uno strumento di cui andiamo orgogliosi, nato all’inizio come un gioco,  con un contributo continuo di spunti lanciati e di idee ai quali l’abilità di Mac Vicio, chiamato così in onore di Mac Gyver, il personaggio di una serie televisiva esaltato per le sue capacità tecniche e creative,  ha dato forma”.     
    Una sezione particolare è dedicata alle Rsu e ai delegati della Flc Cgil di Palermo che potranno dalla App chiedere direttamente supporto alla segreteria, verificare l’iscrizione dei lavoratori, prenotare appuntamenti con i consulenti della struttura provinciale, con il legale o con lo sportello Inca per i servizi pensionistici o per le domande di disoccupazione. E  avranno, inoltre, a disposizione schede tematiche di approfondimento, contratti e materiali utili  per fornire il primo supporto ai lavoratori direttamente sul luogo di lavoro.