Sperimentazione servizi di sharing monopattini a propulsione prevalentemente elettrica

Con deliberazione n. 101/2021 la Giunta municipale ha approvato il documento tecnico “CIRCOLAZIONE DEI MONOPATTINI A PROPULSIONE PREVALENTEMENTE ELETTRICA (MPPE)” attivando sul territorio comunale la sperimentazione di servizi di sharing di MPPE in modalità free-floating (a flusso libero) per un periodo transitorio di 24 mesi.

Con il provvedimento la Giunta ha inoltre preso atto dello schema di avviso pubblico che verrà a giorni pubblicato dal dirigente del 3° Settore Servizi alla Città e alle Imprese e con il quale  verrà data agli operatori economici la possibilità di svolgere un servizio di mobilità in sharing con MPPE sul territorio del Comune di Mazara del Vallo. Il numero massimo di licenze concedibili è di cinque, mentre il numero massimo di veicoli introducibili nella flotta di ciascun operatore autorizzato è fissato pari a 150.

L’assessore comunale all’Urbanistica e Innovazione Vincenzo Giacalone, proponente la delibera approvata dalla Giunta municipale sottolinea che “gli operatori di servizi in sharing a flusso libero dovranno presentare adeguato contratto di assicurazione della responsabilità civile per danni a terzi mentre sul fronte della sicurezza – assicura Giacalone – le tipologie di monopattino dovranno essere dotate di un sistema automatico di limitazione della velocità che non potrà superare i 10 km orari nei percorsi promiscui ciclopedonali, i 6 km orari nelle aree pedonali ove non sia interdetta la circolazione dei velocipedi, mentre la velocità non potrà essere superiore ai 25 km orari in circolazione in carreggiata. Gli utilizzatori dei monopattini dovranno avere un’età superiore ai 14 anni e per i minorenni sarà previsto l’obbligo del casco”.

Le domande degli operatori economici potranno essere presentate solo dopo la pubblicazione dell’avviso pubblico nell’albo pretorio online, di cui sarà data comunicazione.