Lotta agli incendi boschivi, Palmeri: “Attuare in Sicilia la direttiva nazionale che prevede la formazione dei Direttori delle operazioni di spegnimento”

La Regione Siciliana non ha ancora dato attuazione alla direttiva del Presidente del Consiglio dei ministri sulla Definizione, funzioni, formazione e qualificazione della direzione delle operazioni di spegnimento degli incendi boschivi. La direttiva, del 10 gennaio 2020, in particolare, è incentrata sulla figura del “DOS”, cioè il direttore delle operazioni di spegnimento, individuata di volta in volta nell’ambito di un intervento di spegnimento di un incendio, tra chi ha le competenze per farlo. Il DOS secondo la direttiva, deve seguire un corso di formazione e di aggiornamento, e la direttiva prevede, inoltre, l’istituzione di un registro nazionale del personale DOS, degli accertamenti sanitari finalizzati a valutare l’idoneità psico-fisica del personale individuato per lo svolgimento dell’attività di DOS e la stipula di una polizza assicurativa. Azioni che in Sicilia non sono state ancora attuate. “La funzione del DOS – spiega Palmeri – è importantissima nelle fasi di spegnimento di un incendio. Deve avere competenze e formazione atte a garantire, nell’ambito delle responsabilità assegnate, l’efficacia dell’intervento di spegnimento e bonifica di un incendio boschivo, nonché il coordinamento dei mezzi terrestri ad aerei che intervengono, quindi la responsabilità di salvaguardare oltre i luoghi, i mezzi e l’incolumità delle persone, tra cui coloro che sono chiamati direttamente a partecipare alle operazioni di spegnimento. Per questo chiediamo alla Regione di attuare le indicazioni espresse nella direttiva nazionale, anche in Sicilia con l’autonomia discendente dalla specialità statutaria”.