Crisi d’impresa e misure pre-allarme: aspettando la riforma, a Catania evento nazionale

Cause, responsabilità e strumenti di allerta della crisi d’impresa, ma anche soluzioni di intervento per prevenire i casi di insolvenza. Sono questi i delicati temi al centro del convegno organizzato dall’Ordine dei dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Catania, dall’Osservatorio sulla crisi d’impresa, dall’Ordine degli Avvocati di Catania e dalla Scuola di Alta Formazione dei commercialisti della Sicilia.

Una due giorni – venerdì e sabato 3 luglio 2021 – che, dopo mesi di webinar e collegamenti online, finalmente si svolgerà in presenza (con tutte le misure di sicurezza previste dalla legge) al Chiostro di Levante del Monastero dei Benedettini di Catania.

Tanti i relatori di alto profilo che approfondiranno gli argomenti relativi alle responsabilità di figure interne ed esterne nel complesso percorso che dovrebbe portare all’entrata in vigore del Codice della crisi d’impresa, emanato con decreto legislativo n. 14 del 2019.

Il programma prevede 4 sessioni: si inizia alle ore 16.00 di giorno 2 luglio, con i saluti istituzionali. Saranno presenti: il rettore dell’Università di Catania Francesco Priolo, il presidente della Corte d’Appello di Catania Domenica Motta, il presidente del Tribunale di Catania Francesco Saverio Maria Mannino, il presidente dell’Ordine dei Commercialisti di Catania Giorgio Sangiorgio, il presidente dell’Ordine degli Avvocati Rosario Pizzino e il coordinatore dell’Osservatorio sulle Crisi d’Impresa Massimo Ferro.

Spazio, quindi, alla prima sessione “Le responsabilità nell’impresa: assetti adeguati e indicatori della crisi” coordinata dal professore ordinario di Diritto Commerciale UniCT Enrico Macrì. A seguire, “La tutela del mercato e le azioni di responsabilità”, sessione moderata da Mario Libertini, professore emerito di Diritto Commerciale della Sapienza di Roma. I lavori riprenderanno il giorno seguente alle 16,30 con la sessione “Le responsabilità dei soggetti esterni: organismi di composizione della crisi, creditori qualificati, attestatore”, coordinata dall’avvocato dell’Ordine etneo Marcello Marina. A chiudere, alle ore 18.00, focus su “Le responsabilità dei soggetti interni: commissario, curatore, comitato dei creditori e giudice delegato”, con il coordinamento di Stefania Pacchi, professore ordinario di Diritto Commerciale dell’Università di Siena.

Interverranno: Andrea Foschi (Componente del Consiglio Nazionale dei Commercialisti); Marco Spadaro (avvocato dell’Ordine di Siracusa), Lucia De Bernardin (Giudice delegato del Tribunale di Catania); Paolo Piscitello (Professore ordinario di Diritto Commerciale Università “Suor Orsola Benincasa” di Napoli), Guido Romano (Vicecapo di Gabinetto del Ministro della Giustizia); Renato Bricchetti (Presidente di sezione della Corte di Cassazione); Eduardo Campese (Consigliere della Corte di Cassazione); Danilo Galletti (Professore di Diritto Commerciale dell’Università di Trento); Antonia Mussa (Giudice delegato del Tribunale di Torino).

A chiusura il concerto dell’orchestra giovanile Falcone Borsellino della Fondazione “La città invisibile”, diretta dal maestro Semaias Botello.