Partito il consolidamento del monte delle Rose

Salemi (Tp). Sono appena iniziati i lavori di consolidamento del monte delle Rose: a eseguirli è un’associazione temporanea di imprese costituita dalla Cave Spadea e dalla Safan srl che se li è aggiudicati per 670 mila euro. L’intervento, che si attendeva da oltre tredici anni e reso possibile dalla Struttura contro il dissesto idrogeologico guidata dal governatore Nello Musumeci, interessa il versante sud-occidentale, in un fronte della lunghezza di circa duecento metri, compreso tra via Ettore Scimemi e il liceo classico Francesco D’Aguirre. La conclusione dei lavori è prevista per il mese di giugno del prossimo anno. Frequenti, nell’ultimo decennio, gli episodi di caduta massi dalla parete rocciosa della montagna, in un’area nella quale insistono diverse abitazioni. Il progetto prevede il distacco dei blocchi instabili e la collocazione di reti paramassi ad alta resistenza, ma anche il diserbamento e il rafforzamento corticale mediante rete metallica, nonché l’imbracatura di alcuni corpi rocciosi con funi ancorate a chiodature di adeguata lunghezza.