Alcamo: presentato il Piano Triennale di prevenzione della Corruzione e della Trasparenza

Stamane al Centro Congressi Marconi il Segretario Generale del Comune di Alcamo, Vito Antonio Bonanno, ha presentato ai dirigenti e ai dipendenti comunali il Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza, Aggiornamento 2021, illustrando la strategia messa in campo dal comune e soprattutto l’assetto di competenze che prevede un coinvolgimento non solo dei dirigenti e delle posizioni organizzative, ma di tutti i dipendenti, che debbono aver chiaro che il Piano non è un mero adempimento formale e normativo ma è uno strumento operativo e gestionale per migliorare l’organizzazione e, quindi, i tempi e la qualità dei servizi.

L’illustrazione del Piano da parte del Segretario, anche attraverso delle slide di riferimento, molto partecipata e seguita da tutti i dipendenti presenti, ha messo in luce il rapporto indispensabile che deve esserci fra l’organo politico che decide la strategia per affrontare il rischio, i dirigenti che rispondono alla politica dell’attuazione degli obiettivi dopo aver analizzato i rischi e proposto le misure di trattamento, il Segretario che è il Responsabile della Prevenzione della Corruzione e deve vigilare sul funzionamento del sistema ed infine l’OIV, l’Organismo indipendente di valutazione, che assicura obiettività nel dare alla politica e alla dirigenza garanzie sull’efficacia della gestione dei rischi.

Il Sindaco nel suo intervento ha detto che attuare il Piano equivale a mettere in atto una buona ed efficiente organizzazione della macchina amministrativa, perché il Piano appartiene all’Ente e va ”vissuto” come un’opportunità, perché incidere sul rischio di corruzione equivale a rendere il percorso amministrativo trasparente e sempre più rivolto a garantire servizi funzionali per il cittadino.