Palermo, ragazza aggredita su un bus. Eusebio Dalì: “Solidarietà incondizionata”

“La solidarietà a una  ragazza che ha subito l’aggressione nell’autobus deve essere incondizionata e sincera.

Sia la vittima marocchina, cinese o “avusitana”.  Ecco il commento di Eusebio Dalì, dirigente di Forza Italia, vicepresidente dell’Azienda Siciliana Trasporti e fondatore del laboratorio politico #palermomeritadipiu, sull’aggressione in un autobus urbano a una giovane marocchina da parte di quattro ragazze palermitane, alcune delle quali minorenni. “E se la smettessimo di buttarla in politica e strumentalizzare su tutto, diventeremmo forse una città migliore” , conclude Dalì.