lunedì, Maggio 16, 2022
HomeCulturaArteSiracusa. Riapre alle visite la Fonte Aretusa

Siracusa. Riapre alle visite la Fonte Aretusa

Da sabato 10 luglio riapre alle visite la Fonte Aretusa, monumento simbolo dalla città di Siracusa. Viaggiatori e cittadini possono tornare a godere un percorso di visita che consente di ammirarne dall’interno la bellezza, accompagnati dalle emozionanti voci di Isabella Ragonese, Sergio Grasso e Stefano Starna, che raccontano al pubblico italiano il mito di Alfeo e Aretusa e la storia del monumento. L’audioguida è disponibile anche in inglese, francese, spagnolo e cinese.

Quella di Aretusa e Alfeo è una storia d’amore, inizialmente non corrisposto, tra una ninfa e un fiume che inizia nella lontana Grecia e trova qui il suo epilogo, simbolo del legame che esiste tra Siracusa e la madrepatria dei suoi fondatori. Le acque che scorrono nel sottosuolo di Ortigia da duemila anni ritornano in superficie nella Fonte Aretusa, dove il mito vuole che si uniscano a quelle del fiume Alfeo in un abbraccio senza tempo cantato nei secoli da poeti, musicisti e drammaturghi.

Alla fine della visita, dalla Fonte si gode un tramonto che Cicerone descrisse “tra i più belli al mondo” e la vista del Porto Grande dove duemila anni fa si svolsero epiche battaglie navali che videro protagonista la flotta siracusana e dove le acque di Alfeo e Aretusa si disperdono nel mare in un abbraccio eterno.

Da domenica 11 luglio, nell’ambito della XIII edizione di Ortigia Film Festival e in collaborazione con il Consorzio del Limone di Siracusa IGP, una videoinstallazione dal titolo “D’amore e di Luce” ideata per la Fonte Aretusa dall’artista Mauro Balletti, autore del manifesto di Ortigia Film Festival 2021, anima poliedrica e dalle molteplici sfaccettature, che è riuscito a creare alcuni dei ritratti più iconici di Mina con la quale ha stretto un sodalizio umano e professionale nato agli inizi degli anni Settanta del secolo scorso e che tutt’ora dura.

La Fonte Aretusa sarà aperta tutti i giorni tranne il martedì: lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 10.00 alle 13.00; sabato e domenica dalle 18.00 alle 21.00. Aperture straordinarie su prenotazione.

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments