Trapani: approvato il Regolamento per la valorizzazione dei terreni abbandonati del Comune

Il Regolamento per la valorizzazione e la fruizione sociale dei terreni abbandonati o incolti, orti urbani e di beni immobili in stato di abbandono di proprietà o in disponibilità del Comune di Trapani è frutto della stretta collaborazione tra il Comune di Trapani e la task force del progetto Sibater – Supporto istituzionale alla banca delle Terre finanziato dal Programma complementare al PON Governance e Capacità istituzionale 2014-2020 (cofinanziato dai fondi strutturali e di investimento europei – fondi SIE) e gestito da ANCI – Associazione Nazionale dei Comuni italiani, con il supporto tecnico della sua Fondazione IFEL – Istituto per la Finanza e l’Economia Locale.Con l’approvazione del regolamento, già presentato come buona prassi nazionale nell’ambito di un webinar di IFEL, il Comune di Trapani dispone di una completa disciplina delle procedure di valorizzazione e di fruizione sociale dei terreni abbandonati o incolti e di beni immobili in stato di abbandono di proprietà o in disponibilità del Comune di Trapani ivi compresi i beni di terzi.Si tratta di un patrimonio, al momento inutilizzato, che adesso potrà essere messo “in circolo” a supporto dello sviluppo economico e della coesione sociale del territorio.Di particolare interesse è la disciplina degli orti urbani, parte integrante del regolamento, che promuove le finalità sociali ed educative della pratica agricola e l’impiego del tempo libero in attività che favoriscano l’aggregazione sociale e la valorizzazione dell’ambiente urbano, creando momenti di incontro e di vita sociale, che sostengano le potenzialità di iniziativa e di autorganizzazione dei cittadini e la solidarietà intergenerazionale.Mettendo a disposizione, mediante procedure di evidenza pubblica, appezzamenti di terreno in ambito urbano per la coltivazione di ortaggi, fiori o piccoli arbusti fruttiferi il Comune di Trapani promuoverà la realizzazione di Orti per famiglie, Orti per cittadini in condizioni di disagio sociale, Orti per le scuole, Orti per enti del terzo settore. Soddisfatti gli assessori Patti e Pellegrino, che ringraziano la maggioranza di governo unitamente alle consigliere del M5S per il voto favorevole e l’esperto Gildo La Barbera per il supporto.