Al Luglio Musicale Trapanese l’omaggio al tenore Giuseppe Di Stefano con una serata di Gala

Il 24 luglio al Teatro Di Stefano si esibiranno i cantanti che hanno iniziato la loro carriera grazie alla partecipazione al Concorso di Canto Lirico per ricordare il grande tenore siciliano nell’anno del centenario della nascita.

Le note di Bellini, Mozart, Rossini, Donizetti, saranno intonate da alcune delle voci che lui stesso scoprì e sulle quali scommise: Giuseppe Di Stefano – Pippo, per chi ha avuto il piacere di lavorare con lui – è legato alla città di Trapani grazie a quel concorso di canto lirico voluto, agli inizi degli anni Novanta del secolo scorso, dall’allora Consigliere Delegato dell’Ente e Direttore artistico, Francesco Braschi. Durante le quindici edizioni sono emersi talenti che oggi calcano i palcoscenici dei teatri più prestigiosi d’Europa e del mondo. Riuniti in una grande festa, alcuni di loro hanno accettato l’invito di Matteo Beltrami, direttore artistico del Luglio Musicale, a celebrare a cento anni dalla nascita, la memoria del tenore siciliano.

Sabato 24 luglio, alle ore 21.30, si darà il via al Gala “Di Stefano”:un concerto che vede protagonisti il baritono Nicola Alaimo, il mezzosoprano Chiara Amarù, il tenore Leonardo Cortellazzi, il basso Luca Tittoto e il baritono Salvatore Grigolo. Ognuno porterà un suo “cavallo di battaglia” e sarà accompagnato dall’Orchestra del Luglio Musicale Trapanese diretta da Francesco Ommassini.

La serata, presentata dalla figlia di Francesco Braschi, Sabina, sarà anche l’occasione per ascoltare i vincitori dell’ultima edizione del Concorso rilanciato, dopo più di dieci anni di pausa, dal Luglio Musicale nell’anno del centenario della nascita del tenore Di Stefano, organizzando la XVI edizione, che si è svolta dal 24 al 27 giugno 2021 al Teatro Ariston di Trapani. Ad aggiudicarsi il primo premio è stata Giulia Mazzola, classe 1996, convincendo la giuria del Concorso eseguendo “Chi il bel sogno di Doretta” da La Rondine di Giacomo Puccini e “Caro nome” da Rigoletto di Giuseppe Verdi. Con lei sul palco ci saranno anche il tenore Giuseppe Infantino, secondo classificato, e il mezzosoprano Antonella Di Giacinto e il soprano giapponese e Kaori Yamada, che hanno condiviso il terzo posto con un ex aequo.

Qui di seguito il programma del concerto:

Galà “Giuseppe Di Stefano”

Concerto per i 100 anni della nascita del tenore siciliano

Chiara Amarù mezzosoprano

Leonardo Cortellazzi tenore

Salvatore Grigoli baritono

Nicola Alaimo baritono

Luca Tittoto basso

e la partecipazione dei vincitori del XVI Concorso Lirico Internazionale Giuseppe Di Stefano

Giulia Mazzola soprano

Giuseppe Infantino tenore

KaoriYamada soprano

Antonella Di Giacinto mezzosoprano

Direttore d’orchestra Francesco Ommassini

Orchestra del Luglio Musicale Trapanese

Presenta la serata Sabina Braschi

Wolfgang Amadeus Mozart

“Ouverture” da Le nozze di Figaro

Georg Friedrich Händel

“Da tempeste il legno infranto” da Giulio Cesare

Wolfgang Amadeus Mozart

“Aprite un po’ quegli occhi” da Le nozze di Figaro

Giuseppe Verdi

“Stride la vampa” da Il trovatore

Gaetano Donizetti

“Una furtiva lagrima”da L’elisir d’amore

Giuseppe Verdi

“La donna è mobile” da Rigoletto

Vincenzo Bellini

“Vi ravviso, o luoghi ameni” da La sonnambula

Gioachino Rossini

“Sinfonia” da Il barbiere di Siviglia

“Largo al factotum” da Il barbiere di Siviglia

Giuseppe Verdi

“Caro nome” da Rigoletto

Gioachino Rossini

“Nacqui all’affanno… Non più mesta” da La Cenerentola

biglietti

Platinum: euro 35,00/ridotto euro 25,00

Gold: euro 25,00/ridotto euro 15,00

Silver: euro 15,00/ridotto euro 10,00