Riqualificazione energetica degli edifici pubblici a Gratteri e Isnello

Unione Madonie invia i progetti al Dipartimento dell’Energia per l’emissione del decreto di finanziamento

Prosegue l’attività dall’Unione Madonie in favore della riqualificazione energetica degli edifici pubblici. Altri tre progetti sono stati inviati al Dipartimento regionale energia, responsabile dell’attuazione dell’Obiettivo Specifico 4.1 del PO FESR Sicilia 2014-2020, per l’emissione dei decreti di finanziamento.

I tre progetti presentati dall’Unione delle Madonie, che si aggiungono a quelli inviati nelle settimane scorse, sono tutti afferenti alla Strategia Nazionale Aree Interne (SNAI) – APQ Madonie come viene evidenziato dal Presidente dell’Unione Pietro Macaluso e dall’assessore al ramo Michele Panzarella.

Gli edifici interessati sono: la riqualificazione energetica della Scuola di Piazza Ungheria di Gratteri (€. 257.097,93) e la riqualificazione energetica Palazzo Municipale e dell’ufficio tecnico di Isnello (€. 367.861,72)

Gli interventi che saranno realizzati sono tutti volti alla promozione dell’eco-efficienza ed alla riduzione di consumi di energia primaria negli edifici interessati. È prevista l’installazione di sistemi

intelligenti di telecontrollo, regolazione, gestione, monitoraggio e ottimizzazione dei consumi

energetici (smartbuildings). Particolare attenzione è posta alle emissioni inquinanti, anche attraverso l’utilizzo di mix tecnologici, e all’installazione di sistemi di produzione di energia da fonte rinnovabile da destinare all’autoconsumo.  La riqualificazione degli edifici consentirà altresì di migliorare la qualità ed i livelli di confort sia per il personale che vi lavora che per tutti i fruitori; inoltre, contribuiranno decisamente ad abbattere i costi delle bollette energetiche (riscaldamento, raffrescamento ed illuminazione).