Aeroporto di Lampedusa: approvata all’unanimità la risoluzione della IV Commissione Territorio e Ambiente

La IV Commissione Territorio e Ambiente presieduta dall’on. Giusi Savarino ha approvato all’unanimità la risoluzione “Prospettive di sviluppo dell’AST Aeroservizi e potenziamento dell’aeroporto di Lampedusa”.

XVII LEGISLATURA
ASSEMBLEA REGIONALE SICILIANA
IV COMMISSIONE “AMBIENTE, TERRITORIO E MOBILITÀ”
PROPOSTA DI RISOLUZIONE


“Prospettive di sviluppo dell’AST Aeroservizi e potenziamento dell’aeroporto di Lampedusa”


LA IV COMMISSIONE
DELL’ASSEMBLEA REGIONALE SICILIANA


PREMESSO CHE


la problematica relativa all’area di deposito carburante sito all’interno dell’Aeroporto di Lampedusa, posta
sotto sequestro dalla Procura della Repubblica di Agrigento, ha provocato numerosi disservizi e si è assistito
ad una compressione del traffico aereo sull’isola, anche in ragione dei danni subiti dal comparto
dell’aviazione a causa dell’insorgenza dell’epidemia da COVID-19;
CONSIDERATO CHE
quanto premesso esige l’attenzione delle istituzioni sul problema, per garantire la piena operatività
dell’aerostazione e incentivare la ripresa del trasporto aereo quale servizio di interesse economico per il
territorio lampedusano;


PRESO ATTO


delle anomalie e delle irregolarità relativamente alla titolarità e alla gestione dell’area deposito di carburante,
oggi oggetto di inchiesta giudiziaria e della conseguente necessità di progettare e realizzare in tempi rapidi
un nuovo deposito carburante adeguato alle necessità dello scalo;


VISTA


l’urgenza di tutelare e promuovere il turismo a Lampedusa, oltre che l’importanza di migliorare la capacità
competitiva dello scalo aeroportuale dell’isola e la necessità di rivedere le procedure gestionali complessive,
mettendo a sistema gli scali sul territorio siciliano, rafforzando la strategia competitiva anche rispetto alle
altre mete turistiche nel mediterraneo;


CONSIDERATO


che lo scalo aeroportuale di Lampedusa rappresenta un elemento fondante del tessuto economico, produttivo,
turistico e commerciale dell’isola e che la Regione Siciliana deve garantirne uno sviluppo efficiente e
sostenibile dal punto di vista economico-finanziario;


XVII LEGISLATURA
ASSEMBLEA REGIONALE SICILIANA
IV COMMISSIONE “AMBIENTE, TERRITORIO E MOBILITÀ”
RILEVATA


la necessità di implementare e sviluppare tutte le potenzialità inespresse dell’aeroporto di Lampedusa,


IMPEGNA
IL GOVERNO DELLA REGIONE SICILIANA


e, per esso, l’Assessore regionale per le infrastrutture e la mobilità

  • a elaborare, di concerto con i vertici di AST, un piano industriale che garantisca la continuità
    delle attività dell’aeroporto di Lampedusa e che sia capace di mettere a sistema le potenziali
    sinergie con gli altri scali siciliani, avendo cura di assicurare un disegno strategico unitario
    capace di restituire competitività allo scalo e di garantire un incremento dei flussi turistici
    nazionali e internazionali, a tutela dell’economia locale e nell’ottica di valorizzazione dell’isola;
  • a interloquire con gli altri soggetti pubblici competenti per verificare le modalità attraverso cui la
    gestione dell’aeroporto di Lampedusa possa eventualmente essere affidata a un soggetto diverso
    da AST trasporti;
  • ad adottare tutte le misure necessarie a intraprendere un percorso di sviluppo virtuoso di sinergie
    industriali nel settore del traffico aereo nella Regione siciliana tramite l’individuazione di una
    società – controllata o a prevalente partecipazione pubblica, anche indiretta – che abbia la
    missione istituzionale esclusiva di gestire l’aeroporto di Lampedusa;
  • a disciplinare le modalità di costituzione di tale società di gestione prevedendo che sia redatto un
    piano di sviluppo e ampliamento del traffico, anche gestito attraverso programmi di
    destagionalizzazione dell’offerta