CONFAPI e ADI SICILIA: al lavoro per portare il Compasso d’oro in Sicilia

btf

Le imprese del settore Arredo e Legno e, più in generale, del Design Made in Sicily richiedono a gran voce l’importanza di investire su occasioni di promozione e sviluppo.
E’ emerso che l’emergenza sanitaria ha portato a riscoprire le proprie case e in molti casi ad abbellirle e renderle più funzionali, anche in relazione alle nuove esigenze legate a smart working e godimento di spazi all’aperto. E’ importante anche ricordare che l’industria del design ha registrato tra il 2009 e il 2019 una costante crescita con uno sviluppo del 38,6 e una crescita annua composta di quasi il 4 per cento. Questo, ha significato creazione di posti di lavoro ed economie stabili e consolidate. La pandemia ha, inoltre, rilanciato il tema della sostenibilità, spingendo l’industria del design verso la ricerca di nuovi materiali, al riciclo dei materiali esistenti e a porre come priorità la sostenibilità di prodotto e di processo. Inoltre, è emerso nel settore anche una forte voglia di innovazione di tipo digitale per meglio “catturare” le esigenze e i desiderata del consumatore. Tutto ciò, apre le porte a tanti giovani innovatori e startupper che meritano opportunità e occasioni di visibilità anche in Sicilia e in generale nel meridione.
Per questo, la Confederazione della Piccola e Media Industria siciliana (CONFAPI) e l’Associazione per il Disegno Industriale Sicilia (ADI) hanno inteso siglare un’alleanza per sensibilizzare industrie locali e istituzioni regionali ad unirsi a loro per provare ad ospitare, per la prima volta nel Mezzogiorno e, qui in Sicilia, gli eventi più significative in termini importanza strategica nazionale e internazionale del settore: dal Compasso d’Oro all’ADI Design Index.
Il protocollo firmato con Confapi dimostra l’importanza e la forte presenza della nostra delegazione sul territorio siciliano.” – sostiene il Presidente regionale ADI Andrea Branciforti, aggiungendo “La ricerca di sinergie e di collaborazione con le associazioni di categoria è la base per avviare un vero e radicale cambiamento nella nostra regione. Siamo felici di aver trovato in Confapi e nella persona del suo Presidente Dhebora Mirabelli il sostegno per la condivisione di un progetto così ambizioso.  Ringrazio, infine, anche Miriam Pace, membro del Direttivo Confapi Sicilia che, ha accettato il ruolo di coordinatrice e referente per questo progetto, sempre attenta al mondo del design e dell’arte.”

“Necessaria è la sensibilizzazione e la concreta possibilità di creare momenti importanti come questi atti a restituire dignità al lavoro di molte nostre maestranze che il mondo ci invidia: penso alla ceramica di Caltagirone, all’arte del ferro battuto, del legno e arredo dell’area industriale di San Cataldo, solo per citarne alcuni. Miriam Pace, Direttore Generale di Plastica Alfa è imprenditrice molto accorta e amante del design, bellezza ed eleganza e sono certa che, tra i nostri, è l’ambasciatrice ideale di questo tipo di iniziative” – il Presidente Confapi Sicilia, Dhebora Mirabelli.

“Ringrazio la nostra Presidente Confapi Dhebora Mirabelli e il Presidente regionale ADI Andrea Branciforti per avermi designato come link tra il mondo dell’industria e il mondo della cultura del progetto: il design è da sempre mia materia di interesse e di approfondimento, nonché indirizzo dei miei studi di Laurea al Politecnico di Milano. Ritengo che territorialmente c’è ancora molto da fare per diffondere le buone pratiche di progettazione che virano inevitabilmente sui temi della sostenibilità e dell’ottimizzazione delle risorse e delle materie prime. Mi auguro che questa collaborazione, tra ADI e le Associazioni di categoria come Confapi, consenta alle imprese di guadagnare Know how tecnico, cogliendo importanti spunti di miglioramento sul prodotto e sui processi di produzione, e che permetta ad ADI di dare grande visibilità ai nuovi trend del settore e alle nuove tecnologie, valorizzando al massimo le iniziative e i progetti di valore a livello nazionale” – Miriam Pace Direttore Generale Plastica Alfa.