Marsala, IV Rassegna “’a Scurata” Memorial Enrico Russo: sold out per la prima serata

Si continua venerdì 30 luglio con il “Muovere Maree tour”di Giovanni Gulino

Grande attesa per il concerto di Giovanni Gulino, l’artista marsalese, già frontman dei Marta sui tubi, si esibirà nella Salina Genna il 30 luglio alle 19,45 con brani della sua lunga carriera, altri tratti dal disco “Urlo gigante” e il nuovo “Muovere Maree”

Un racconto emozionale che unisce bellezza struggente di un luogo incantevole, la danza di sale e acque di vasca attraverso le mani sapienti del salinaro, i versi alternati alla musica per narrare tre vini che evocano miti, storie, sapienze antiche e poi a seguire una vera immersione nelle più belle melodie dagli anni ’40 ai ’60 attraverso ever green che raggiungono l’anima di chi ascolta, come “Moon river”, “Strangers in the night” e “My way” passando dalle nostrane “Baciami piccina” e “Parlami d’amore Mariù”. È stato un successo la prima serata della IV Rassegna “’a Scurata” Cunti e canti al calar del Sole Memorial Enrico Russo organizzato dal Movimento artistico culturale città di Marsala nella Salina Genna.
 A dir poco suggestivo l’evento promosso da “Cantine Pellegrino”. Un racconto, con degustazione di tre viniIl Salinaro, in assonanza con la location, il Bianco doc di Pantelleria e un vino Marsala Miss Honor”. Alla spiegazione dei vini – a cura di Carla Spadafora – sono state alternate musiche evocative eseguite dal vivo accanto alle vasche e una narrazione a tratti epica, ma sempre poetica da parte di Giacomo Frazzitta.
Per l’inaugurazione del teatro a mare completamente green “Pellegrino 1880”, che prende il nome dal main sponsor Cantine Pellegrino, è intervenuto il sindaco Massimo Grillo che ha manifestato il suo compiacimento agli organizzatori per aver dato vita ad un cartellone di livello unendo bellezza, arte e capacità di fare squadra. Esattamente come aveva suggerito Enrico Russo, a cui la Rassegna è dedicata.  
Poi protagonista della serata è stata la Big Band Arco Orchestra – una delle tre Orchestre Jazz della Sicilia ha festeggiato 30 anni di attività – che ha dato vita al concerto dal titolo: da “Parlami d’amore Mariù” a “My way”. Due spettacoli (alle 20 e poi alle 22) che hanno registrato il sold out e letteralmente incantato il pubblico.
Il prossimo appuntamento della rassegna che conta sul patrocinio del Comune di Marsala è per venerdì 30 luglio alle 19,45 con il concerto di Giovanni Gulino: “Muovere Maree tour”.


Giovanni Gulino – già front man della band Marta sui tubi – porta nella Salina Genna il suo “Muovere Maree tour”, che racchiude canzoni dell’album d’esordio da solista “Urlo Gigante”, uscito a marzo 2020; tanti successi dei Marta Sui Tubi e l’ultimo singolo dell’artista: “Muovere Maree”, che dà il nome all’intero spettacolo.
Ad accompagnare Gulino, alla chitarra acustica, sarà il polistrumentista e produttore marsalese Fabio Genco.
Ci sono artisti per i quali la musica è un viaggio, per altri è una risorsa, per altri un’eterna scoperta. Per Giovanni Gulino la musica è identità e crescita, è un fluire incredibile della vita che si trasforma ed è impetuosa sempre, anche quando tocca la tristezza o raggiunge la più profonda tenerezza. Questo concerto in particolare sa di mare.
Il mare è sempre stato molto importante nella mia vita – rivela Giovanni Gulino –. Da piccolo andavo in barca con mio padre e facevo immersioni, che quando posso, faccio tuttora. Trovo estremamente affascinante questa dimensione fluida. È come un altro mondo, quasi extraterrestre, dove tutto è diverso, i colori, i movimenti, le creature”.
Unica tappa siciliana, la città in cui Giovanni è nato e cresciuto.
“È una grande emozione – continua –. Non vivevo a Marsala da anni, ma ho trascorso qui tutto il lockdown. L’ho riscoperta e potermi esibire qui è già una grande emozione. E lo è ancora di più in un luogo così spettacolare come la Salina Genna, al calar del Sole”.
A dare il titolo al tour è la canzone “Muovere Maree”, che in fondo può essere definita una storia d’amore “Certamente sì – spiega Gulino –, anzi un amore immenso, sia tra il Sole e la Luna, che tra la madre Luna e la Terra. È per amore della sua figlia Terra che la Luna rinuncia alla sua relazione con il Sole e resta qui…a vegliare e a Muovere Maree. Un brano che si arricchisce dell’arte del bravissimo chitarrista e polistrumentista Fabio Genco.
Lo scorso anno l’artista, che ha calcato palcoscenici nazionali ed oltre,  realizzato l’album “Urlo Gigante”, disco d’esordio come solista, che avrebbe dovuto essere presentato il 6 marzo, “danza” tra elettronica e pop senza mai perdere l’autenticità e che è stato prodotto dalla prestigiosa etichetta Universal Music. Un album che ha come tema fondante l’amore e non a caso si apre con dedica a tua figlia. Poi la pandemia ha sconvolto le vite di tutti.
“Sì, doveva essere l’album d’esordio da solista, dopo 4 anni. E lo è stato, ma di certo il fatto di non poter andare in tournee non è stato bello. Siamo rimasti tutti sospesi. Ma non ci arrendiamo. Urlo Gigante è frutto di un lavoro intenso e non si ferma. Prodotto a Milano, si compone di 11 canzoni e molti brani saranno eseguiti anche a Marsala”.
Giovanni Gulino ha al tuo attivo collaborazioni eccezionali con artisti come Franco Battiato, Lucio Dalla, Cristina Donà, Bobby Solo, Manuel Agnelli, Anna Oxa e Gigliola Cinquetti. Ma uno tra questi è rimasto nel cuore.
“Sono tutti giganti e da ognuno ho imparato moltissimo. Ma Lucio Dalla mi ha colpito perché non negava mai un sorriso o una foto alle decine di fan che incontravamo. Quando gli ho chiesto come facesse ad essere sempre così disponibile e gentile con tutti, mi risposte: “Ho fatto questo mestiere proprio per questo”. Per me indimenticabile”.   
La sua vitalità è la cifra di ogni concerto ed è espressa dalla sua vocalità impetuosa e profonda. Ma Giovanni Gulino come intende costruire il suo futuro: “Facendo musica senza seguire le mode, né cercare a tutti i costi il consenso – dice serenamente –. La mia musica mi deve assomigliare. Deve essere sincera e non un espediente commerciale. Mi sento contento e soddisfatto solo così. Esprimendo pienamente la mia verità”.
Biglietti da 15 a 20 euro. Info ai numeri 3208011864 – 0923717973
o al link https://www.ciaotickets.com/biglietti/giovanni-gulino-marsala
Tutte le informazioni sul programma e accesso diretto alla biglietteria elettronica sul sito www.scurata.it