lunedì, Maggio 23, 2022
HomeCulturaCultura. A Marsala da oggi "Il mare colore dei libri"

Cultura. A Marsala da oggi “Il mare colore dei libri”

Si apre oggi, dalle 17.00 fino a mezzanotte, la prima edizione del festival Il Mare colore dei Libri, che si terrà fino a domenica 8 nella Villa Cavallotti di Marsala. Nelle giornate di domani e dopodomani, invece,  l’apertura è prevista dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 24. Il festival letterario mette insieme una fiera del libro, con quasi venti case editrici indipendenti, e un programma di circa cinquanta eventi, tra incontri con autori, laboratori dedicati all’editoria per bambini, concerti musicali e approfondimenti basati sulla lettura e la parola scritta. Tutti gli appuntamenti sono a ingresso gratuito.  Il Mare colore dei Libri è promosso da Navarra Editore con il patrocinio del Comune di Marsala ed è organizzato in collaborazione con la Regione Siciliana – PO FSE Sicilia 2014 -2020. All’inaugurazione di oggi parteciperanno il sindaco il Marsala, Massimo Grillo, il suo assessore alla Cultura, Antonella Coppola, e il direttore artistico del festival, Ottavio Navarra.

Oggi sono venti gli appuntamenti in agenda. Tra questi, alle 19.00, ci sarà un incontro con il preside Aldo Ruggieri, dal titolo: Raccontare Marsala, la microstoria nell’editoria trapanese. Con lui dialogherà Gaspare De Blasi. Alle 22.30, invece, il reading Il mare come materiale, antologia di testi di poeti italiani sul tema del mare, a cura di Francesco Vinci, con Francesco Vittorio Pellegrino, voce recitante, e Roberto Pellegrino alla fisarmonica.  L’evento è in collaborazione con l’Associazione culturale Capoverso.

Tra gli scrittori presenti domani, sabato 7, al festival, ci saranno Maria Attanasio, Costanza DiQuattro e Fabio Zuffanti. “Si tratta di tre raffinati autori, che presenteranno le loro rispettive ultime opere, caratterizzate da attente ricerche fatte in archivi storici e su altre fonti. Come sfondo, nei loro libri ci sono la Sicilia e i Siciliani di secoli differenti, conosciuti e non, fino ad arrivare a un genio contemporaneo della musica, come il compianto Franco Battiato”. Così Ottavio Navarra, direttore artistico del Festival.

Nello specifico, alle 19.00 di domani 7 agosto, Maria Attanasio, poetessa e scrittrice nativa di Caltagirone, presenterà il suo libro Lo splendore del niente e altre storie, edito da Sellerio. Nelle pagine,  l’autrice ci rende consapevoli di figure ai margini della storia e le rende protagoniste dopo averle recuperate da antiche cronache. Sono raccontate vite di donne ribelli, di coraggio e di resistenza: un vero spaccato sulla condizione femminile. Sullo sfondo, una Sicilia che dalla Spagna passa ai Savoia, poi agli Asburgo e, quindi, ai Borbone di Spagna. Tra le storie ci sono quella di Francisca, uomo-femmina, «masculu fora e fimmina intra» e quella di Ignazia Perremuto, di superba e nobile famiglia, che a lussi, amori e doveri propri del suo stato, preferisce contemplare il nulla, anticipando le ribellioni alla sottomissione femminile.

Sempre domani, alle ore 20.00, la scrittrice ragusana Costanza DiQuattro presenterà il suo libro Donnafugata, pubblicato da Baldini+Castoldi. La storia narrata è quella di un ‘gattopardo’ siciliano: Corrado Arezzo de Spuches, settimo barone di Donnafugata, vissuto tra il 1824  e il 1895. Fu un uomo che prese parte alla rivoluzione del 1848, che divenne governatore della provincia di Trapani, deputato e senatore del Regno d’Italia e, infine, sindaco di Ragusa. Si dedicò anche a restaurare il castello di Donnafugata. Il libro è quasi un suo diario privato, da bambino fino agli ultimi giorni. La sua storia è legata agli avi dell’autrice: per scrivere il suo romanzo, Costanza DiQuattro ha attinto dagli archivi di famiglia. Proprio lei, che è direttrice artistica del teatro di Donnafugata, situato nel palazzo dove ella stessa vive.

A seguire, alle 21.00 di domani, il musicista scrittore Fabio Zuffanti, presenterà il suo saggio Segnali di Vita. La biografia de la voce del padrone di Franco Battiato, edito da Baldini+Castoldi. L’autore genovese, studioso del percorso artistico e umano di Battiato, entra nelle viscere del leggendario album, pubblicato nel 1981 dal maestro di Milo e ne svela tutti i retroscena: dalla copertina ai testi, dalle melodie agli antefatti compositivi, dal contesto sociale al successo clamoroso. Con oltre un milione di copie vendute, La voce del padrone è il disco più popolare. Melodie impresse nella memoria di intere generazioni: dall’elegia metafisica di Summer on a solitary beach, passando per le invettive di Bandiera bianca, l’amarcord di Cuccuruccucù, la giocosità di Centro di gravità permanente e la sensualità di Sentimiento nuevo.

Il programma completo di domani, sabato 7 agosto

Gli incontri cominceranno in orari diversi e in diversi punti di Villa Cavallotti. Al turno delle 10.00, c’è il workshop “Ogni vita merita un romanzo (E. Polster). Per chi ha voglia di navigare nelle trame della propria storia, il Festival  si apre culturalmente al counseling e ai “suoi orditi”. Conducono Anna Rita Calabrese e Nadia Passalacqua, professional counselor. A seguire dalle 11:30, l’Incontro  “Ogni vita merita un romanzo. Può il Counseling essere il “buon vento” nella navigazione della vita?” A questo appuntamento interverrà Valeria Balistreri, counselor supervisor, vicepresidente CPN presso Assocounseling. A seguire, un altro approfondimento dal titolo  “Nel grande oceano dei sentimenti, quale rotta?”, con la partecipazione di Lisa Lattanzi, professional counselor e counselor sessuologico. Infine, il tema “Il libro dei Libri, la Bibbia e il counseling: la mia esperienza”, con l’intervento di don Tommaso Lombardo, parroco della Chiesa di Santa Maria Bambina di Marsala. In conclusione, il dialogo tra i “naviganti”. Alle 10.00 comincia pure il laboratorio per bambini Villa a colori, a partire da Un libro di Hervé Tullet (Franco Panini Ragazzi), curato della Libreria Albero delle storie.

Alle 18.00 parte un ciclo di presentazioni di libri con i loro rispettivi scrittori. A cura della libreria marsalese Albero delle storie, l’autrice Donatella Romanelli presenta il suo Ci sono mamme (Matilde Editrice), insieme a Vitalba Fiorino. Seguirà un laboratorio gratuito per mamme e bambini, condotto dall’autrice a cura della libreria Albero delle storie. Con l’intervento di Jana Cardinale,  l’autrice Maristella Panepinto presenterà il suo libro La chiamavano maternità (Navarra Editore), scritto insieme a Laura Ruoppolo. La scrittrice Rosanna Catalano presenterà Cuori di Sicilia (Ed. Pienogiorno) e converserà con Mariangela Rugulo. Nella stessa fascia oraria ci sarà l’incontro Disabilità. Il lungo percorso dell’inclusione, con gli interventi di Vincenza Marino, Vitalba Casano, vicepresidente dell’Associazione il Mulino, e le letture di Francesco Stella. Fabrizio Cuttitta presenterà il suo libro La Finanza Mafiosa (Carlo Saladino Editore), con l’intervento del magistrato Lorenzo Matassa.

Alle 19:00 altre presentazioni di libri. Marco Rizzo presenterà La lezione dell’elefante (Navarra Editore), dialogando con Vincenzo Figlioli. Francesco Valenti presenterà il suo libro Lucio piccolo e il Barbiere (Giambra Editore), con lui dialogherà Andrea Italiano. Sempre alle 19.00, si presenterà il volume Sebastiano Tusa, l’Uomo, lo Studioso, l’Archeologo (aa.vv), pubblicato da Angelo Mazzotta Editore. Interverranno Massimo Cultraro e Chiara Modica Donà dalle Rose. La scrittrice Maria Attanasio presenterà il suo libro Lo splendore del niente e altre storie, edito da Sellerio. Con lei converserà Angela Giannitrapani.

Alle 20:00 altri appuntamenti in agenda. L’autrice Giovanna Mori presenterà Giuseppe Fava: la pittura come documento racconto e denuncia (Fondazione Giuseppe Fava). Con l’autrice dialogherà Giuseppe Maria Andreozzi. Ci sarà pure la presidente della Fondazione Giuseppe Fava, Francesca Andreozzi. Nino Cangemi presenterà il suo libro Miseria e nobiltà in Sicilia. Vite di aristocratici eccentrici e poveri talentuosi (Navarra Editore). Lo scrittore colloquierà con Rosetta Catalanotto e Achille Sammartano. Gli autori Angelo Campanella e Giuseppe Maurizio Piscopo presenteranno Raccontare Sciascia (Navarra Editore), con loro dialogherà Gaspare De Blasi. La scrittrice Costanza DiQuattro presenterà il suo romanzo Donnafugata (Baldini+Castoldi), con l’intervento di Vita D’Amico.

Nella fascia oraria delle 21:00 si svolgeranno altri reading. Conversando con Linda Licari, la scrittrice Ester Rizzo presenterà il suo Donne disobbedienti (Navarra Editore). La scrittrice Mariza D’Anna presenterà La casa di Shara Band Ong  (Margana Edizioni) e con lei dialogherà Barbara Lottero. Il musicista scrittore Fabio Zuffanti presenterà Segnali di vita. La biografia de La voce del padrone di Franco Battiato (Baldini+Castoldi), con lui dialogherà Francesco Vinci. Questo incontro è in collaborazione con l’associazione culturale Capoverso.

Infine, alle 22:30 due appuntamenti. L’incontro Raccontiamo Ex libris, la biblioteca sociale di Otium, con gli interventi di Mariza D’Anna e Barbara Lottero.

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments