Emergenza Covid. I sindaci della provincia di Trapani chiedono l’intervento dell’esercito

Stamani unitamente al Commissario dell’Asp, si è tenuta la conferenza dei Sindaci per trattare l’oggettivato argomento. L’evoluzione dei contagi e l’occupazione presso i presidi sanitari dei posti letto disponibili, rispetto ai primi giorni di Agosto ha già raggiunto livelli allarmanti che inevitabilmente porteranno a scenari ancor più gravi nei prossimi giorni.

Al netto delle percentuali sui vaccini e sulla necessità di sensibilizzare in tale direzione la popolazione – nelle more di auspicabili ed ulteriormente restrittivi provvedimenti nazionali – occorre necessariamente potenziare l’attività di controllo e repressione delle violazioni delle norme di sicurezza anti Covid, oltre al monitoraggio sanitario. Pur consapevoli del particolare periodo e dello sforzo suppletivo cui sono chiamate le Forze dell’Ordine, anche in relazione al fenomeno migrazione, per delega dei colleghi Sindaci partecipanti all’odierna conferenza veniamo a richiedere il potenziamento del controllo e monitoraggio, in modo particolare in ore serali e notturne, di stabilimenti balneari oltre che pub e similari che in violazione alle leggi organizzano serate con musica, così come dei centri storici particolarmente interessati dal fenomeno della movida. I Sindaci hanno assunto l’impegno – pur non sottacendo le gravi criticità di organico in seno alle Polizie Locali – e in ausilio alle attività di controllo e vigilanza in particolare dei siti sopracitati, il dispiegamento “gentile” anche degli Ausiliari del Traffico nonché degli Ispettori Ambientali e delle associazioni di volontariato in genere.

Confidiamo pertanto in una decisa e pronta, per quanto possibile, ulteriore azione di monitoraggio e controllo, financo dispiegando l’Esercito.