Incendi, le opposizioni a Micciché: “Subito una seduta d’aula straordinaria”

“Una seduta d’aula straordinaria entro il 20 agosto per discutere dell’emergenza incendi che sta devastando l’isola e per capire cosa ha intenzione di fare l’esecutivo Musumeci, oltre a dichiarare lo stato di crisi e d’emergenza e a mettere qualche piccola toppa a devastazione ampiamente compiuta: occorre individuare di chi sono le responsabilità e quali misure di prevenzione dei roghi sono state ignorate”.


La chiedono al presidente dell’Ars le opposizioni al governo regionale: M5S Pd, Cento Passi e Italia viva, che in tal senso inoltreranno richiesta formale a Miccichè.
“Confidiamo – dicono i quattro partiti – che la richiesta venga accolta. La situazione è tragica, checché ne dicano alcuni esponenti dei gruppi di maggioranza che provano a buttarla in caciara, addossando le colpe al governo nazionale. Non capiamo, e dobbiamo capirlo, come sia stata possibile questa progressione degli eventi e come il governo si sia fatto sorprendere da uno degli avvenimenti estivi più puntuali della Sicilia: gli incendi”.