Itala, intervento di consolidamento in contrada Casaleddo

Itala (Me). È stato avviato a Itala nel Messinese il cantiere dei lavori per la messa in sicurezza di contrada Casaleddo. Si tratta di un’opera che si attende esattamente da diciotto anni: risale infatti al 2003 la frana che provocò ingenti danni a strade, edifici e infrastrutture. Ora l’inversione di marcia grazie alla Struttura contro il dissesto idrogeologico che fa capo al governatore Nello Musumeci. Ad eseguirla, in virtù di un ribasso del 39,8 per cento e per un importo complessivo di 600 mila euro, la Sacorest srl di Favara. Si chiude così il cerchio su una vicenda che ha riguardato anche la sicura fruibilità della Provinciale 29 che collega con il centro abitato: numerosi in tutti questi anni gli episodi di caduta massi dal costone sovrastante, con grave pericolo per la stabilità di tutto il versante. Il progetto prevede una paratia tirantata in prossimità della nicchia di distacco del corpo di frana e la costruzione di muri in cemento armato. Si procederà, inoltre, con la realizzazione di un tombino scatolare su pali, in corrispondenza della linea naturale d’impluvio e a quella di un sistema di convogliamento e smaltimento delle acque superficiali in zone idonee mediante fossi di guardia, oltre al posizionamento di tubi in lamiera di acciaio. La chiusura dei lavori è prevista per il mese di agosto del 2022.