Sicilia: vietato accesso a uffici senza Green pass

Il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, ieri sera ha firmato un’ordinanza che, tra l’altro, vieta l’ingresso negli uffici pubblici alle persone prive del Gren pass. Nell’Isola, per in secondo giorno consecutivo, il numero dei positivi supera i mille, come non accadeva dal 6 maggio, e la Sicilia è in testa per numero giornalieri di contagi.

L’ordinanza del governatore siciliano stabilisce che chi non è vaccinato dovrà utilizzare esclusivamente la modalità telematica per relazionarsi con gli uffici pubblici.

E’ obbligatorio l’uso della mascherina all’aperto se in luoghi affollati, obbligo di tampone per partecipare a cerimonie se non si è completato il ciclo vaccinale e tampone obbligatorio anche per chi arriva dagli Usa.

Da oggi al 23 istituita la “zona ad alto rischio” a Rosolini, in provincia di Siracusa.
“Oltre il novanta per cento dei ricoverati in terapia intensiva – sottolinea Musumeci – riguarda persone non vaccinate, numeri altissimi anche nei reparti di degenza ordinaria. Il protocollo per le cure domiciliari, così come avevamo promesso, è stato già approvato dal Comitato tecnico scientifico, ma non è possibile fare finta di niente”.