Anello: “A Palermo la Lega con il Centrodestra governerà bene e per molti anni”

“A Palermo il centrodestra trainato dalla Lega si presenterà unito alle elezioni comunali per vincere e governare bene per molti anni”.    

Lo dice Alessandro Anello, segretario della Lega a Palermo e responsabile dell’area metropolitana, a margine della visita di Matteo Salvini a Messina per ringraziare i vigili del fuoco per l’impegno nella lotta agli incendi in Sicilia.

“La presenza costante di Matteo Salvini in Sicilia – continua Anello – dà forza al percorso di crescita e consolidamento di un partito che con la guida del segretario regionale Nino Minardo si candida a recitare il ruolo di locomotiva del centrodestra in vista delle varie competizioni elettorali nell’Isola. Il primo appuntamento importante sono le amministrative a Palermo nel 2022 ed in questa direzione stiamo lavorando ad un programma ambizioso. Una delle prime cose da fare sarà quella di rimuovere dagli ingranaggi della macchina comunale, dalle società partecipate, tutte le incrostazioni generate dalla gestione Orlando premiando i lavoratori che vorranno sposare il progetto Palermo e neutralizzando chi rema contro. Dalla Rap all’Amat, passando per la Sispi. Meno burocrazia, più economia. La città dovrà diventare una capitale europea del turismo mediterraneo dove gli stranieri dovranno arrivare a migliaia con le navi, con gli aerei, con le auto ma non con i barconi. Accoglienza sì, ma senza bandiere ideologiche. Passando alla viabilità, la gestione del traffico dovrà essere improntata all’insegna del buon senso: una zona pedonale, una Ztl o una pista ciclabile andranno istituite solo e soltanto dopo un confronto serio fra residenti e rappresentanti delle attività produttive. Si mettono sul tavolo costi e benefici di un provvedimento, si tirano le somme e si decide. Senza paraocchi. Sono ottimista, forte di un partito forte e con il coraggio delle proprie idee. Un partito che si batte contro l’oppressione fiscale, l’oppressione burocratica, l’oppressione giudiziaria. Abbiamo le idee chiare – conclude Anello – e con un Centrodestra ampio e unito alle prossime elezioni potremo metterle in pratica per voltare pagina rispetto a Orlando e alla sinistra”.