Amministrative 2022. Tantillo: “Il centrodestra ha il dovere di confrontarsi per fare uscire la città dallo stallo in cui si trova”

“L’attuale stallo politico-amministrativo, nel quale è sprofondata da anni la Città di Palermo, ci impone il dovere di aprire un tavolo di confronto, all’interno delle forze di centro destra, per la condivisione del programma per prossime amministrative del 2022. L’efficacia di un’azione di governo e la coesione della coalizione, con riferimento alle questioni di maggior interesse per la cittadinanza, possono avere efficacia solo se concertate tra le forze politiche che la compongono. Forza Italia è già pronta ad aprire un tavolo di confronto, all’interno della coalizione, per stilare un programma da attuare dopo le prossime elezioni amministrative del 2022, individuando le linee programmatiche alla risoluzione del problema cimiteri, per favorire lo sviluppo economico del territorio,  garantire i servizi ai cittadini mediante la  giusta connotazione amministrativa delle circoscrizioni, al rilancio culturale e turistico, all’espansione dei servizi sociali e sanitari, alla revisione del piano del traffico e della viabilità, all’adozione del nuovo piano regolatore generale, impianti sportivi, rifiuti, manto stradale e marciapiedi, verde pubblico, e  municipalizzate. Il confronto che già da tempo intratteniamo parallelamente al pieno e concorde impegno nell’attività istituzionale nel Consiglio Comunale e nelle Circoscrizioni, per gli importanti provvedimenti all’ordine del giorno, con gli amici del centro destra e con le altre forze politiche moderate, ci fa ben sperare che la Città di Palermo potrà vedere la luce di un nuovo corso storico, che la proietti verso il cambiamento da più fronti invocato e auspicato”.

Lo scrive in una nota il capogruppo di Forza Italia e vicepresidente del Consiglio comunale di Palermo, Giulio Tantillo.