Piazza Armerina. Inaugurato il museo di Palazzo Trigona

Il nuovo museo di Palazzo Trigona, cuore pulsante per l’offerta culturale della Sicilia Centrale. Piazza Armerina ha finalmente il suo museo, che racconta una storia unica dal valore fortemente identitario. Questo luogo, infatti, è molto più di una testimonianza storico-architettonica: è un’opportunità per avviare un dialogo sulla strategia di sviluppo culturale di un’intera area, in cui le testimonianze storico-culturali sono il punto di forza da cui partire“.

Lo ha detto l’assessore regionale dei Beni Culturali e dell’Identita siciliana, Alberto Samonà, inaugurando il nuovo museo di Palazzo Trigona, a Piazza Armerina.

“La questione delle aree interne – ha evidenziato l’assessore Samonà – non si misura tanto sull’attrattività dei singoli luoghi, che nel territorio dell’Ennese è altissima, ma dalla capacità di riuscire ad accrescere la durata media della permanenza dei visitatori, in modo da valorizzare anche altri aspetti pregnanti, quali la cultura del cibo, l’artigianato di qualità, l’architettura, le produzioni della filiera agro-alimentare, che difficilmente possono essere apprezzati da visitatori mordi e fuggi. L’impegno del governo regionale è di strutturare e potenziare al massimo l’offerta di parchi archeologici e musei, per offrire un’attrattiva forte che, grazie all’azione congiunta degli operatori del territorio, venga trasformata in offerta stabile e duratura”.

Stiamo dando la massima attenzione al territorio, anche grazie a iniziative di grande richiamo come il Barbablù Fest realizzato da un’idea di Pietrangelo Buttafuoco, che inaugureremo il 19 agosto e che costituirà un invito alla conoscenza del patrimonio culturale e archeologico di tutta la Sicilia centrale”.

A questo proposito, l’Assessore Samonà ha annunciato che il cartellone invernale del Festival si svolgerà proprio a Piazza Armerina, nel neonato Museo di Palazzo Trigona.

All’inaugurazione del Museo erano presenti il Presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana, on.le Gianfranco Miccichè, il Dirigente generale ad interim dei Beni culturali, Mariella Antinoro, il Direttore del Parco Archeologico di Morgantina e della Villa Romana del Casale, Liborio Calascibetta, il Sindaco di Piazza Armerina, Antonino Cammarata, il prefetto di Enna Matilde Pirrera, il Questore Corrado Basile, l’on.le Luisa Lantieri, deputato regionale e i comandanti provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza.

In occasione dell’inaugurazione del Museo, su richiesta dell’assessore Samonà, è stato disposto l’ingresso gratuito al Museo dal 16 al 31 agosto.