Controlli a Cinisi e Terrasini: 1 arresto e 15 denunce

I Carabinieri della Compagnia di Carini, supportati dai colleghi della C.I.O. del 12° RGT. “Sicilia” e del Nucleo Cinofili di Palermo, hanno effettuato un servizio straordinario nei comuni di Cinisi e Terrasini.

I controlli del territorio, finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati in genere, nonché alla verifica del rispetto della normativa antipandemica (D.L. 105 del 23 lug 2021), hanno portato all’arresto di una persona ed alla denuncia in stato di libertà di altre 15.

A Cinisi, i militari della Stazione hanno arrestato un 22enne del luogo, già noto alle forze dell’Ordine, che era in possesso di oltre 200 grammi erba già confezionata in dosi e pronta per essere spacciata.

Il giovane, immediatamente tradotto presso il Tribunale di Palermo, risponderà di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti; per lui il G.I.P. ha disposto, in attesa del processo, la misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di Cinisi.

A Terrasini, con l’intervento dei tecnici ENEL, è stato possibile accertare che 4 unità immobiliari, in contrada Paternella, erano abusivamente allacciate alla rete elettrica e perciò sono state deferite, in stato di libertà, 13 persone che risponderanno del reato di furto aggravato

Dai controlli su strada è scattata una denuncia per un 45enne, cinisense, sorpreso alla guida di una moto senza patente e con 3 coltelli occultati all’interno della sella e una segnalazione alla Prefettura di Palermo per un 30enne che deteneva, per uso personale, una modica quantità di droga.

Complessivamente sono state 160 le persone controllate e quasi 100 i veicoli di cui 6 sanzionati per violazioni al codice della strada per un importo globale di € 1.338.