Trapani: nuove opportunità di parcheggio per i residenti in via Torre di Ligny e via Carolina

Giusta Ordinanza n. 105 del 21 Agosto 2021 adottata dal Sindaco Giacomo Tranchida, per i residenti in via Torre di Ligny e via Carolina, detentori di regolare pass per l’accesso in ZTL, sarà possibile parcheggiare, in mancanza di posti auto riservati ai residenti nelle vie ove risiedono, anche in Viale delle Sirene.


Il provvedimento, oltre ad esser stato sollecitato al Sindaco dal Consigliere comunale Giuseppe Virzi a nome degli abitanti della zona, ha trovato riscontro oltre che nel Comando Polizia Locale anche in capo agli Ausiliari del Traffico impegnati nel puntuale monitoraggio degli spazi di sosta riservati ai residenti del centro storico, così come del rispetto dei passi carrabili, degli stalli riservati ai disabili e strisce pedonali, a servizio degli utenti deboli della strada.
Non v’è dubbio che la nuova ZTL insieme ai nuovi poteri, previsti dalla novella normativa nazionale, assegnati con decreto sindacale agli Ausiliari del Traffico, in ausilio allo sguarnito corpo della Polizia Municipale – in fase avanzata di espletamento i concorsi – stanno contribuendo a restituire più serenità ai residenti del centro storico, alla ricerca disperata di un posto macchina per tornare a casa, od ai cittadini più deboli: pedoni e disabili, mortificati dall’inciviltà di qualche automobilista strafottente.
Particolari poteri di controllo ma anche di sanzionamento, oltre quelli di prevenzione, sono stati affidati dal Sindaco anche agli Ispettori Ambientali Volontari che nei prossimi giorni aumenteranno sempre più onde poter garantire una città sempre più pulita ed accogliente anche per turisti e visitatori atteso l’incivile comportamento di qualche cittadino restio alla raccolta differenziata e mal abituato nell’abbandonare rifiuti ovunque. Peraltro, proprio in questi giorni sono partiti i primi 1000 accertamenti per evasione TARI.
«Comprendo che per mera distrazione talvolta s’incorra in qualche multa in violazione al codice della strada – dichiara il sindaco Tranchida – come capita anche a me andando sempre di fretta e correndo dietro al tempo. Pensare però di scaricare la mia colpa sugli Ausiliari del Traffico o sugli Ispettori Ambientali – come cercano di fare taluni personaggi senza scrupoli, financo fomentando acredine sociale – od in generale sulle Forze dell’Ordine che invece cercano di fare il loro dovere, tanto come prevenzione quando accertando le infrazioni, non penso sia corretto ed ancora meno eticamente civile. Purtroppo – continua Tranchida – quando la prevenzione non è sufficiente le leggi consentono di passare alla repressione, che notoriamente ha fatto crescere in civiltà e sicurezza di viabilità, tanto paesi europei presi a modello (Germania o Svizzera) quanto città italiane del nord di cui spesso ci riempiamo la bocca nel predicare, salvo poi diversamente agire e razzolare. Gli onesti trapanesi apprezzano – conclude il Sindaco Tranchida – tanto l’impegno delle Forze dell’Ordine quanto degli Ausiliari del Traffico e degli Ispettori Ambientali poiché ben sanno che operano a servizio della comunità cittadina. Eventuali improbabili abusi possono essere segnalati alle competenti Amministrazioni che vigileranno per quanto debito».