Teatro, ancora un successo per la Compagnia Smile con “Due pazzi in vacanza”

La pazzia, l’assurdità, il desiderio di essere liberi e di avere tutto, la costrizione, l’illusione. Sono tante le emozioni e le vicissitudini raccontate, tra il drammatico e il comico, in “Due pazzi in vacanza”, la commedia brillante che la Compagnia Teatrale Smile, diretta da Maurizio Rallo, ha portato in scena, davanti ad una meravigliosa cornice di pubblico, presso il Complesso San Pietro di Marsala lo scorso 17 agosto.

La commedia in due atti, di genere dialettale, scritta da Calogero Maurici è stata egregiamente interpretata attori marsalesi d’esperienza come Giacomo Palmeri e Giusy Manzo,  sul palco nel ruolo dei protagonisti, insieme a Lia Blandi, Patrizia Ciringione, Daniele Ferrara e  Maurizio Rallo nella duplice veste di attore e regista. La direzione artistica è stata firmata, come sempre, da Giusy Manzo.

La commedia affronta in chiave umoristica lo sfaccettato universo della pazzia, vista come una lieve mancanza di equilibrio rispetto agli altri ma anche, sotto un cento punto di vista, come l’apertura verso nuove forme di conoscenza. Attorno al protagonista ruota un universo che mescola assurdità, costrizione, il voler tutto ciò che si desidera, la voglia e la possibilità di essere liberi di fare ciò che si vuole, anche violentemente, ricattare, dire il contrario di tutto e tanto altro. La pazzia, in un certo senso, è vista come l’inizio di ogni sapienza così come la schizofrenia può dare origine a forme artistiche e creative oltre ad essere una malattia molto grave, che può essere anche contagiosa, soprattutto quando chi vive in uno stato di normalità dovrà convivere con la persona malata. Come sosteneva Luigi Pirandello, l’essere umano è pazzo, alcuni lo restano

Dopo venti anni di attività teatrale, la Compagnia Smile porta a casa quest’altro successo di pubblico e di critica.