Stato di emergenza in Sicilia, Figuccia: “Atto doveroso, adesso arrivino i contributi”

“Sono felice che sia stata accolta la richiesta della Lega presentata da Matteo Salvini a seguito della visita maturata nei giorni in cui lo stesso segretario nazionale insieme al segretario regionale Nino Minardo, hanno fatto tappa alla caserma dei Vigili del Fuoco di Messina nei giorni più difficili per la Sicilia in cui si è fatto quadrato attorno ad una solidarietà data ad allevatori ed agricoltori.


Come ribadito dallo stesso Minardo, la decisione del Consiglio dei Ministri di erogare risorse per i territori colpiti e ristori per cittadini e imprese che hanno subito enormi danni, è una priorità condivisa.
Auspichiamo adesso che tali risorse arrivino presto in modo da dare una boccata d’ossigeno alle tante aziende e ai tanti cittadini coinvolti. In questo mese di agosto ho sentito il dovere di far visita ai territori più colpiti  nella provincia di Palermo a partire dalle zone nelle Madonie. San Mauro Castelverde, Geraci Siculo, le Petralie, sono solo alcuni dei territori più devastati dove forte è il grido di disperazione e di allarme lanciato da allevatori, agricoltori e cittadini comuni.
Chiediamo adesso celerità nella corresponsione dei ristori che saneranno parte di danni inestimabili”.
A dirlo in una nota è Vincenzo Figuccia deputato della Lega all’Ars e coordinatore provinciale del partito a Palermo.