Libero Grassi. Ridulfo (Cgil Palermo): “Esempio di resistenza e resilienza, in una città che ancora convive con il fenomeno mafioso”

 “Libero Grassi è un esempio di resistenza e di resilienza e  onorare la sua memoria e ricordare il suo coraggio deve costituire un monito, ancora oggi,  per tanti imprenditori – dichiara il segretario generale Cgil Palermo Mario Ridulfo –  Non è più come allora, sono passati trent’anni ma una parte della città continua a  convivere con il fenomeno mafioso. In questa lunga strada percorsa Libero Grassi continua a esserci con i suoi gesti, la sua forza e le sue parole   e a  rappresentare  un punto di riferimento per il movimento antimafia. Va sostenuto l’impegno della sua famiglia, delle associazioni antiracket e di tanti liberi cittadini per dedicare a Libero Grassi la rigenerazione sociale di uno spazio  urbano, il Parco Libero, ad Acqua dei Corsari, oggi al centro di un piano di bonifica ambientale dopo anni di abbandono, affinché possa essere recuperato e reso al più presto fruibile, a servizio della città”.