Fine settimana sugli scudi per i portacolori della scuderia RO racing

Doppietta con gli equipaggi Testa-Abatecola e Tribuzio-Cirpiani al Rally del Molise, ottimi risultati anche allo Slalom Città di Santopadre.

Si è chiuso nel migliore dei modi il mese di agosto per i colori della scuderia RO racing. Al 26º Rally del Molise, disputatosi sabato scorso, in condizioni meteo continuamente cangianti, Giuseppe Testa, in coppia con Gino Abatecola, hanno sfruttato al meglio la conoscenza delle strade di casa e sono riusciti a salire sul gradino più alto del podio. Giuseppe ha amministrato saggiamente la cavalleria della sua Skoda Fabia R5 della Delta Rally ed ha avuto la meglio su un gruppo di avversari di tutto rispetto.

“Abbiamo incontrato avversari forti e determinati – ha detto Giuseppe Testa all’arrivo – abbiamo affrontato la gara in condizioni meteo davvero proibitive e non è stato facile rimanere concentrati. Sono contento di essere tornato, dopo svariati anni, a dividere l’abitacolo con Gino. La gara di casa ha sempre il suo fascino e non è per niente facile gestirla, ringrazio Delta Rally la scuderia RO racing e tutti i nostri partner commerciali che anche questa volta sono stati al nostro fianco”.

Nella gara molisana anche il secondo gradino del podio si è tinto dei colori del sodalizio di Cianciana, grazie alla prestazione maiuscola di Giuseppe Carmine Tribuzio e Fabiano Cipriani, della partita con la loro abituale Skoda Fabia R5 Evo2, allestita dall’Erreffe. I due hanno interpretato minuziosamente le insidie del tracciato non incappando in nessun errore. Il risultato di Tribuzio e del suo navigatore è importantissimo in chiave campionato perché vale la certezza dell’accesso alla finale nazionale della serie che si terrà, in autunno, a Modena. Altri due equipaggi di casa hanno tenuto alto il nome della scuderia. Riccardo Di Iuorio e Antonio Marino, a bordo di una Peugeot 208 Rally4 seguita da Colombi, si sono permessi il lusso di viaggiare spesso a ridosso delle posizioni del podio, per poi completare la propria impresa al sesto posto in classifica generale. Maiuscola la prestazione di Gianni Stracqualursi e Roberto Patriarca, che, a bordo di una Peugeot 208 R2B, hanno concluso al quattordicesimo posto della generale e al secondo di classe.

A Campobasso, grazie alla splendida prestazione corale di tutti gli equipaggi, alla RO racing è andato anche il successo tra le scuderie.

In Ciociaria, al 17º Slalom Città di Santopadre, valevole per la Coppa Acisport, Antonio Morali su Radical Sr4 1400 ha concluso al settimo posto in classifica generale. L’attuale leader del campionato italiano femminile, Jessica Scarafone, con la sua inseparabile Citroen Ax, ha dominato la classe E1 Italia 1150, finendo a ridosso della Top ten. In classe S7, secondo posto per Andrea Primi e la sua Renault 5 GT Turbo.