Mazara. Opera scultorea Via Francigena al Civic Center

Gli artisti mazaresi Francesca De Santi ed Emanuele Lombardo realizzeranno un’opera scultorea che verrà collocata nel prospetto del Civic Center (ex carcere) di via Vittorio Veneto.

L’opera, il cui progetto originario è stato rimodulato a seguito di un parere espresso dall’architetto Mario Tumbiolo, consulente culturale del Sindaco, propone il tracciato storico della via “Francigena Mazarense” che fonda le sue radici nell’anno 1267. In particolare l’opera sarà composta da:

· 8 tratti che formeranno il percorso geografico interrotto nei punti di incrocio dove si pongono i luoghi di sosta corrispondenti alle città;
· ogni tratto sarà composto da 7 fasce di diversi colori;
· ogni fascia sarà fissata nelle estremità con perni con l’uso di ancoranti di tipo meccanico e chimico;
· le città saranno rappresentate con delle spirali realizzate in cotto, rivestite da una base di cristallina trasparente;
· i nomi delle città saranno dipinti blu cobalto e su piastrelle di ceramica con base colore del prospetto.

Per la realizzazione dell’opera non sono previste spese a carico dell’amministrazione comunale che,  con propria deliberazione (delibera di Giunta n. 132/2021  ),  ha concesso il patrocinio gratuito garantendo le relative autorizzazioni e l’utilizzo di maestranze per la collocazione.


Per quanto riguarda la funzionalità del Civic Center, con proprio atto di indirizzo del 7 giugno scorso, la Giunta municipale ha stabilito che all’interno della struttura dovrà sorgere un laboratorio di innovazione urbana anche per l’attuazione dei progetti Reinventer, Ecomareinvest e C.U.A. (cantiere urbano aperto), dotando la sala conferenze e la sala multimediale di idonei arredi ed attrezzature. Previsto inoltre l’avvio, mediante affidamento a terzi tramite bando pubblico, del caffè letterario che dovrà caratterizzarsi prevalentemente come un luogo di socializzazione deputato allo svolgimento di attività culturali e di intrattenimento idonei.