Palermo: il Centro Muni Gyana organizza Introduzione al Buddhismo, programma di studio e pratica,aperte le iscrizioni

Per fornire una base solida a quanti vogliano praticare il buddhismo mahayana, il centro Muni Gyana organizza un programma di studio e pratica.

 “Introduzione al buddhismo” è sviluppato in un biennio: gli incontri formativi si svolgeranno, in media, ogni quattro o sei settimane nei weekend.  

I partecipanti, attraverso l’ascolto, l’esperienza meditativa e i ritiri guidati – parte integrante del percorso -, come ha provato a riassumere Sua Santità il Dalai Lama Tenzin Gyatso,  potranno avere l’opportunità di andare alla scoperta di sé stessi e di migliorare la propria esistenza e la convivenza con l’altro, “perché ognuno di noi in fondo cerca una cosa sola: come essere felice”.

“Introduzione al buddhismo” è il risultato del lavoro combinato tra i vari insegnanti e coordinatori dei centri FPMT di tutto il mondo sotto la supervisione di Lama Zopa Rinpoche. Sebbene ogni appuntamento verta su un argomento specifico – quasi come se fosse un’esperienza a sé stante -, è consigliabile la partecipazione all’intero programma sia per mantenere una linearità di percorso sia per accedere più agevolmente a corsi più avanzati. Il programma viene esposto da insegnanti occidentali, che possono comprendere meglio il modo di concepire, intendere e sentire proprio della cultura occidentale.

Il programma è articolato in tredici argomenti. Ai partecipanti verrà fornito un ampio materiale di studio e, tra un appuntamento e l’altro, gli studenti saranno impegnati in specifici approfondimenti.

Il corso inizierà il prossimo autunno, le date verranno rese note a metà settembre: le iscrizioni, invece,  sono già aperte. Per chi volesse maggiori informazioni,  basta chiamare la segreteria al 3270383805 oppure spedire una mail a info@centromunigyana.it

Agli studenti verrà rilasciato un certificato, ove richiesto, dopo il completamento dei prerequisiti fissati.

I 14 soggetti

1 – La mente e il suo potenziale. Si esamina cosa è la mente, la sua natura e le sue funzioni e come essa sia fondamentale ed eserciti un’azione incisiva rispetto alle nostre esperienze di felicità e sofferenza.

2 – Come meditare. Saranno proposte le tecniche basilari della meditazione.

3 – Presentazione del sentiero. Verrà presentato, in termini generali, l’intero sentiero buddhista tibetano verso l’illuminazione.

4- Morte e rinascita. Si esplora il processo di morte e di rinascita e l’impatto di questi temi sul nostro stile di vita.

5- Come sviluppare bodhicitta. Le chiare istruzioni per la meditazione, contenute nel buddhismo tibetano, ci rendono capaci di sviluppare le nostre qualità innate di gentilezza amorevole e compassione.

6- La saggezza della vacuità. La realizzazione della vacuità è decisiva per ottenere la liberazione e l’illuminazione.

7- Samsara e nirvana. Si indaga cosa significa “samsara” e il ruolo che hanno le nostre azioni nel creare un condizionamento rispetto all’esistenza ciclica.

8- Il rifugio nei Tre Gioielli. Si cerca di comprendere il significato essenziale del prendere rifugio nei Tre Gioielli (Buddha, Dharma e Sangha) e si esaminano le pratiche fondamentali del rifugio.

9- Tutto sul karma. Si esaminano i punti essenziali della legge di causa ed effetto e si sviluppa una chiara comprensione del funzionamento del karma.

10- Trasformare i problemi. Si considerano attentamente gli svantaggi dell’egoismo e i vantaggi dell’avere maggiormente a cuore gli altri rispetto a sé stessi.

11- Stabilire una pratica quotidiana. Verranno offerti gli strumenti necessari a sviluppare una pratica quotidiana efficace.

12- Introduzione al Tantra. Che cosa è il Tantra, come funziona e perché è una forma così potente di pratica.

13- Il Maestro Spirituale. Si indaga il ruolo del Maestro nel sentiero spirituale.

14- Ritiro: integrare tramite le pratiche. Ci si addentra nelle pratiche intensive di purificazione e si svolge un ritiro sul sentiero graduale.