martedì, Agosto 16, 2022
HomeSanita'CoronavirusVaccini: dosi anche dietro le bancarelle del mercato di Ballarò tra applausi...

Vaccini: dosi anche dietro le bancarelle del mercato di Ballarò tra applausi e “abbanniate”

Quando il vaccino è uno spettacolo. La cornice è il mercato storico di Ballarò, la Palermo verace che ammalia chi si perde tra i suoi vicoli. Qui, stamattina, i medici della struttura commissariale hanno somministrato il siero anti-Covid a passanti e  venditori delle bancarelle. Circa 200 i vaccini inoculati a fine giornata, dalle 10 del mattino fino al tardo pomeriggio. 

Una postazione fissa nei locali del ristorante “Cotto e bollito”, messi a disposizione dal proprietario Rosario Scalia, più una squadra di medici, tra cui lo stesso commissario Covid di Palermo Renato Costa, addentratisi tra i viali stretti del mercato per raggiungere i venditori dietro ai banchi di frutta e verdura. Tra loro Salvo, 19 anni quasi tutti passati a Ballarò. Le sue “abbanniate”, le tipiche urla a pieni polmoni per attirare clienti, raggiungono il cielo: “Oh, mi sto vaccinando!”. Ma stavolta – per la prima volta – diventano un grido di richiamo al vaccino. 
Tra i colori del mercato e gli applausi post-iniezione di chi assiste nei paraggi lo scenario è unico. Un venditore si vaccina in videochiamata con la moglie: “Così si convince anche lei”. 

È la solita Palermo sincera e senza eguali. “È stata una giornata straordinaria – dichiara il commissario Covid della Città metropolitana di Palermo, Renato Costa -. Fondamentale l’aiuto dei consiglieri della prima circoscrizione, che ci ha permesso di raggiungere un gran numero di persone che ogni giorno vivono e lavorano a Ballarò e che si sono vaccinate solo perché siamo venuti qui, hanno potuto conoscerci, chiederci consigli, sentire le istituzioni e l’autorità sanitaria più vicine. La soddisfazione più grande, per noi, è vedere che ci hanno ascoltato, si sono fidati e alla fine anche chi era più restio si è convinto. Questa è la medicina di prossimità come piace a noi”. 

L’iniziativa rientra in “VaccinInQuartiere”, il tour che la struttura commissariale sta facendo nelle varie zone della città di Palermo, specialmente in quelle più popolari e periferiche. Ieri sono stati eseguiti 150 vaccini allo Zen. Per domani, a Brancaccio, sono già 120 i prenotati. Obiettivo: portare il vaccino alle  persone. 

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments