Catania Pride 2021: i gruppi territoriali di Azione si schierano dalla parte della comunità LGBT

I gruppi territoriali di AZIONE presenti nella città di Catania si schierano dalla parte della comunità LGBT che manifesta al Catania Pride 2021, riconoscendo il valore della manifestazione non solo come momento di festa, ma anche di protesta e luogo di importante confronto su una tematica spesso vista come secondaria nell’agenda politica nazionale.
“Sappiamo -dichiarano Lanfranco Zappalà, Carmelo Finocchiaro, Carmelo Danzì, Lucio Emanuele Pappalardo, a nome di tutti i rappresentanti dei gruppi di AZIONE della città di Catania che ancora nei nostri territori l’argomento è eluso dalle cariche politiche locali, spesso con disinteresse, ma la nostra natura politica, lontana da ciò che governa la nostra città, riconosce l’importanza del tema e della sua difesa. Per cui –sottolineano Zappalà, Finocchiaro, Danzì e Pappalardo- intendiamo dimostrare ancora una volta il nostro impegno politico per le lotte delle minoranze, riconosciute dalla nostra costituzione come basi della nostra società, da difendere perché in esse si manifesta la democraticità del nostro Stato.”.


A nome di tutti i rappresentanti dei gruppi di AZIONE della città di Catania : Lanfranco Zappalà (Catania in AZIONE), Carmelo Finocchiaro (Catania Metropoli in AZIONE), Carmelo Danzì (Catania con Calenda in AZIONE), Lucio Emanuele Pappalardo (Catanesi in AZIONE).