Green pass, Figuccia: “Non si complichi la vita degli italiani”

Cresce il dibattito sul Green pass e le reazioni non si fanno attendere, neanche dalla politica regionale.
Vincenzo Figuccia, segretario provinciale del Carroccio a Palermo, è categorico: “Il nostro appello – dice – punta alla responsabilità di ciascuno piuttosto che alimentare l’attuale querelle su come complicare la vita degli italiani. Puoi avere il green pass – osserva il Parlamentare regionale – ma continuare a contagiare o peggio ancora, a non rispettare le regole. E allora, lungi dal complicare la vita degli italiani, continuiamo a sostenere la campagna vaccinale e chiediamo che si escludano obblighi o restrizioni se non per particolari categorie di operatori e per particolari circostanze. Dai grandi eventi al front office ma non di certo per bere un caffè, andare a lavoro o per fare la spesa. Chi vuole vaccinarsi, d’altra parte, deve essere libero di farlo mantenendo la gratuità dei tamponi alla popolazione.
Sono confini ragionevoli che vanno fissati al fine di garantire la libertà di tutti”.