Lezioni sul mondo del vino negli istituti alberghieri. Parte il progetto delle Donne del Vino

Se ne parla da tempo ma ora sta per diventare una realtà.  Il mondo del vino entrerà a far parte del piano di studi di alcuni istituti alberghieri e turistici di alcune regioni, fra cui anche la Sicilia.

Si tratta del progetto “D-vino”, promosso dall’associazione nazionale “Donne del vino” alla luce della sempre più forte connessione fra mondo del vino, turismo e gastronomia con l’obiettivo di formare professionisti capace di rispondere alle crescenti richieste del settore.

Il progetto, che sarà avviato già dall’imminente anno scolastico, prevede lezioni sulla materia in tre istituti dell’isola: l’stituto Enrico Medi di Randazzo (CT) l’Istituto alberghiero Ignazio Florio di Erice (TP) e  l’Istituto Di Vincenti di Bisacquino  (PA).

Dell’iniziativa ha parlato la delegata regionale Roberta Urso, nel corso della manifestazione ViniMilo 2021, attualmente in corso a Milo (CT).  

Come spiegato da Urso, il progetto prevede “lezioni dinamiche e non solo frontali che cureranno aspetti come la mescita, la lettura dell’etichetta, il dialogo con produttori ed enoturisti: un racconto reale anche con visite in azienda su come si lavora in vigna e in cantina”.

Per i minori naturalmente l’approfondimento riguarderà solo gli aspetti visivi ed olfattivi.

Lezioni dello stesso tipo, anche in alcuni istituti di Piemonte ed Emilia Romagna.