Terza tappa a Collesano, Trofeo 2021 “La Sicilia Unita a Distanza” I° memorial Maura Delponte

Domenica 12 settembre a partire dalle ore 8:30 si darà il via alla terza tappa del Trofeo “La Sicilia unita a distanza I° Memorial Maura Delponte” presso l’ASD Mogavero Shooting Club a Collesano.  In uno spirito di unione e condivisione, raggiungeranno la Polisportiva del presidente Paolo Mogavero anche tiratori di altri poligoni. Lo scopo dell’iniziativa è infatti puramente sociale e solidaristico.

L’evento è organizzato dai tiratori e dai gestori dei poligoni. Tutti uniti per sostenere l’A.F.Ma.L “Associazione Fatebenefratelli per i Malati Lontani”.

L’ A.F.Ma.L è un’organizzazione italiana senza fini di lucro, impegnata in un percorso di salvaguardia della vita umana attraverso lo sviluppo dell’assistenza sanitaria in Italia e altri paesi del mondo. A Palermo il punto di riferimento dell’associazione è l’ospedale Buccheri La Ferla “Fatebenefratelli”.

A sostenere l’iniziativa benefica anche Simone Miserendino, campione italiano 2020 nella categoria target specialist del campionato italiano di tiro a lunga distanza AITLD-UITS (distanza 600 metri).

Il Trofeo è in memoria di Maura Delponte, donna e mamma, scomparsa prematuramente che ha dedicato la sua vita ad aiutare il prossimo.

Tutti gli eventi in programma si svolgono in luoghi aperti e nel rispetto delle norme anticovid. Le categorie in gara sono 100 metri sport, 100metri mire metalliche e 50metri sport in 22lr.

Il Trofeo intende valorizzare e promuovere lo sport agonista e dilettantistico, con le armi da fuoco. I  praticanti di questa attività sportiva godono di un altissimo livello di preparazione e concentrazione e praticano la disciplina in piena sicurezza e nel rispetto delle regole.

La giornata di domenica permetterà a molti appassionati di tiro di praticare la disciplina ma sarà anche occasione per far scoprire a molti neofiti il mondo che ruota intorno a questo sport che stimola il fair play e l’autocontrollo. Uno sport, che come tutti gli altri, ha le sue regole, una sua organizzazione e un personale competente, costantemente formato e aggiornato sulle nuove direttive nazionali ed internazionali. Inoltre, sorprenderà sapere che i poligoni di tiro sono ambienti altamente sicuridove le armi non sono un pericolo ma attrezzi sportivi, capaci di diventare anche strumenti di grande solidarietà.

L’evento si concluderà con la premiazione dei tre poligoni che hanno contribuito maggiormente alla raccolta benefica. I vincitori riceveranno dei premi messi a disposizione dagli sponsor. A fine anno si terrà un incontro per la consegna del ricavato ad A.F.Ma.L. con un assegno simbolico che renderà nota e trasparente la somma raccolta durante le tappe del Trofeo.