Screening oncologici e vaccini: dal 13 al 17 a Salina

Grazie alla prevenzione oggi è possibile guarire da tumori come quello che colpisce il seno, il collo dell’utero e il colon retto: l’ASP Messina, sempre particolarmente attenta a queste problematiche, ricomincia l’attività di screening grazie all’unità mobile in giro per la provincia di Messina: dal 13 al 17 settembre le giornate dal titolo “Una vita davanti!” faranno tappa sull’isola di Salina, nel Poliambulatorio del Comune di Malfa (via Cimitero). Sarà possibile effettuare mammografie per le donne comprese tra 50 e 69 anni, considerate più a rischio, e visite senologiche grazie alla presenza di Antonello Farsaci, responsabile UOS dello screening mammografico, di Luisa Puzzo, responsabile Breast Unit ed Angelo Natoli responsabile ff UOC Radiologia di Patti; le donne invece in età 25/64 anni potranno eseguire il PAP test/HPV Dna test che serve a scoprire l’eventuale tumore al collo dell’utero con Maria Magliarditi, responsabile del Consultorio di Lipari e l’ostetrica Ornella Cincotta; grazie alla partecipazione delle farmacie locali, saranno distribuiti anche kit con le provette per il tracciamento del sangue occulto, sintomo tipico del cancro al colon retto. Gli appuntamenti coi pazienti sono stati organizzati dal Centro gestionale screening guidato da Rosaria Cuffari in collaborazione con l’associazione “Salina Medica San Lorenzo” e con l’assessore alla salute di Malfa Giuseppe Zampogna.  

L’occasione della campagna sarà utile anche per chi ancora non si è vaccinato: infatti, grazie alla partnership con l’Ufficio per l’emergenza covid diretto dal commissario Alberto Firenze, sarà possibile ricevere la somministrazione direttamente (Pfizer, Moderna e Johnson&Johnson) senza necessità di prenotazione.