Mazara. Assegnazione alloggi popolari, pubblicato il bando

Pubblicato oggi nell’albo pretorio online il bando generale di concorso per l’assegnazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica ubicati nel territorio di Mazara del Vallo, di proprietà dell’Istituto autonomo Case Popolari e del Comune di Mazara del Vallo. Il bando e lo schema di domanda sono stati emanati dal dirigente del 3° settore comunale Servizi alla Città e alle Imprese, arch. Maurizio Falzone (responsabile del procedimento il funzionario dott. Claudio Zummo) in attuazione dell’atto di indirizzo approvato dalla Giunta lo scorso 7 settembre.

La graduatoria avrà una durata di 5 anni e sostituirà ogni graduatoria attualmente vigente. Pertanto chi risulta già inserito in precedenti graduatorie dovrà ripresentare la domanda.

In particolare è prevista l’assegnazione in locazione semplice, con canone mensile previsto per legge, dei 12 alloggi dello Iacp in corso di costruzione nella via De Sineis, nonché alloggi che saranno costruiti o ultimati o di risulta, disponibili o che si renderanno disponibili, sia di proprietà dello IACP che del Comune di Mazara del Vallo.

Le domande vanno presentate, entro e non oltre il termine di: 60 giorni dalla pubblicazione del presente Bando (se residenti in Italia); entro 120 giorni (per i lavoratori emigrati all’estero e residenti nell’area europea); entro 150 giorni (per i lavoratori emigrati all’estero e residenti nei Paesi extra europei).

Potranno presentare domanda i cittadini residenti nel Comune di Mazara del Vallo e che versino in situazioni di disagio socio economico.

Ai sensi di legge – si legge nel bando – tutti coloro che occupino o hanno occupato abusivamente un alloggio popolare negli ultimi cinque anni, decorrenti dalla data di accertamento dell’occupazione abusiva, non possono partecipare al presente Bando. Tale clausola si applica a tutti i componenti il nucleo familiare. Pertanto, saranno escluse tutte le domande presentate da soggetti che occupano, senza titolo, alloggi popolari.

Tra i principali requisiti previsti dal bando, si segnalano:


Cittadinanza italiana o di uno Stato aderente all’Unione Europea. Sono ammessi inoltre, in condizione di parità con i cittadini italiani, i cittadini stranieri – a basso reddito – “residenti da almeno dieci anni nel territorio nazionale ovvero da almeno cinque anni nella medesima Regione”, gli stranieri regolarmente soggiornanti in possesso di permesso di soggiorno, almeno biennale, e che esercitano una regolare attività di lavoro subordinato o di lavoro autonomo ex legge n.189/2002 e coloro i quali sono titolari di status di rifugiato e di protezione sussidiaria così come riconosciuti ai sensi della Direttiva 2004/83/CE.

Residenza anagrafica o attività lavorativa esclusiva o principale nel Comune di Mazara del Vallo. E’ ammesso altresì a partecipare al concorso il lavoratore emigrato all’estero, che faccia pervenire la domanda tramite la rappresentanza consolare italiana, con avvertenza che il cittadino emigrato, non può partecipare ad altro concorso di altro Comune.

Mancanza di titolarità di essi stessi o dei componenti del proprio nucleo familiare, in qualsiasi località, di diritto di proprietà, di usufrutto, di uso o di abitazione su di un alloggio adeguato alle esigenze del proprio nucleo familiare, che dedotte le spese nella misura del 25%, consenta un reddito annuo superiore a Euro 206,58.

– Assenza di precedenti assegnazioni in proprietà o con patto di futura vendita, di un alloggio costruito a totale carico o con il concorso o contributo o con il finanziamento agevolato, in qualunque forma, concesso dallo Stato o da altro Ente pubblico.

Non fruire di un reddito annuo per il nucleo familiare superiore ad € 15.378,73.

– Non aver ceduto in tutto o in parte, al di fuori dai casi previsti dalla legge, l’alloggio di Edilizia Residenziale Pubblica, precedentemente assegnato in locazione semplice.


L’assegnazione degli alloggi in locazione semplice che si renderanno disponibili nell’ambito comunale, in corso di costruzione e da costruire o che si rendessero disponibili per risulta o rinuncia, avverrà nel rispetto dei criteri di priorità, secondo la sotto indicata quota percentuale.

a) Riserva del 20% in favore di:
1. Coppie che abbiano contratto matrimonio nei tre anni precedenti, calcolati alla data di pubblicazione del bando; 2. Famiglie costituite da unico genitore (cd. famiglie monoparentali) con almeno un figlio minorenne convivente; 3. Donne sole in condizioni di gravidanza; 4. Coppie che intendono contrarre matrimonio entro un anno dalla data di pubblicazione del bando.
Nelle ipotesi a.3 e a.4 l’assegnazione dell’alloggio è condizionata dall’effettivo completamento della gravidanza nel primo caso, all’avvenuta celebrazione del matrimonio nel secondo caso.

b) Riserva del 10% a favore di:
1. Portatori di handicap con grave difficoltà motoria, certificati dalla competente Asp; 2. Anziani ultrasessantacinquenni; 3. Soggetti istituzionalizzati e/o ospiti di comunità con problemi sociali documentati e/o progetti socio riabilitativi.
Le domande di partecipazione al presente concorso, pena di esclusione, dovranno essere redatte unicamente sui moduli appositamente predisposti dal Comune di Mazara del Vallo ed in distribuzione gratuita presso il 3° Settore del Comune sito nella Via Carmine – Palazzo dei Cavalieri di Malta. Avviso e modello di domanda possono anche essere scaricati dal sito istituzionale dell’Ente al seguente link: Avviso, modello di domanda e autocertificazione

La domanda deve essere debitamente firmata e corredata dalla fotocopia di un documento di riconoscimento valido.

Nei moduli di domanda è contenuto un dettagliato questionario cui ciascun concorrente, per le parti che lo interessano, è tenuto a rispondere con la massima esattezza.


Le domande dovranno pervenire al Comune di Mazara del Vallo esclusivamente mediante le seguenti modalità di consegna:
– Brevi manu o anche a mezzo raccomandata postale, tramite il servizio postale, all’Ufficio Protocollo Generale del Comune di Mazara del Vallo, sito nella Via Carmine Palazzo dei Carmelitani – c.a.p. 91026. Farà fede il timbro postale apposto dall’Ufficio Protocollo o dall’Ufficio Postale.

Per eventuali informazioni e chiarimenti è possibile rivolgersi al Responsabile del Procedimento del Comune di Mazara del Vallo (funzionario comunale dott. Claudio Zummo presso il 3° Settore Servizi alla Città (tel. 0923/671510 – e.mail: claudio.zummo@comune.mazaradelvallo.tp.it).