Il Jazz Village continua con successo. Tanti i concerti in contemporanea nell’area del centro storico di Palermo che rivive con la musica jazz

Fitto il programma del Jazz Village per questo fine settimana con riscontri positivi del numeroso pubblico presente. Protagonisti dell’area storica del centro storico di Palermo, inseriti nel cartellone del Sicilia Jazz Festival, i giovani talenti dei Conservatori e i musicisti siciliani. La giornata di sabato 18 settembre prevede concerti in contemporanea a partire dalle 18.00 al Complesso Monumentale Santa Maria dello Spasimo, Real Teatro Santa Cecilia e Complesso Monumentale Santa Anna.Il Jazz Village si protrarrà sino a domenica 19 settembreUna peculiarità del Sicilia Jazz Festival, manifestazione frutto della collaborazione tra l’Assessorato Regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo, il Comune di Palermo, i Conservatori di Musica del territorio regionale e la Fondazione The Brass Group, ente a partecipazione pubblica (legge 1 febbraio 2006, n. 5), è quella di dare ampio spazio ai giovani talenti, agli studenti che con dedizione e professionalità studiano la musica jazz e hanno così l’opportunità di esibirsi, insieme ai propri Maestri, nelle orchestre e negli ensembles dei propri istituti. Così il Sicilia Jazz Festival ha coinvolto i Conservatori “Alessandro Scarlatti” di Palermo, “Arcangelo Corelli” di Messina, “Antonio Scontrino” di Trapani, e gli istituti superiori di studi di musica “Vincenzo Bellini” di Catania e “Arturo Toscanini” di Ribera. Tra le vie el centro storico la Marching Jazz Street Band. Info programma completo www.siciliajazzfestival@live.it, info biglietteria www.bluetickets.it

Di seguito il programma completo del Jazz Village del 18 settembre

Teatro Santa Cecilia

Ore 18.00

Brasil Fala Italiano il cui progetto raccoglie in un’unica variegata proposta musicale le canzoni brasiliane tradotte in italiano da autori come Bardotti, Lauzi, Endrigo e coinvolge per la sua bellezza espressiva e poetica, che trasporta nelle calde sonorità carioca e bahiane ove c’è spazio per momenti di grande lirismo, nel ricordo del poeta Vinicius De Moraes.

Formazione:

Pamela Barone – voice, Vincenzo Palermo – guitar & voice, Antonio Zarcone – piano, Gianni La Rosa – bass, Sebastiano Alioto – drums.

Ore 19.30

Cordepazze. Canzoni come piccoli film, personaggi normali e straordinari, immagini quotidiane e surreali allo stesso tempo. Una scrittura ironica e poetica caratterizza le canzoni cantate e suonate dai Cordepazze. Gli arrangiamenti rispettano e valorizzano la storia contenuta nelle canzoni, nel solco della musica pop d’autore italiana.

Formazione:

Alfonso Moscato – voice & guitar, Francesco Incandela – violin, mando electric, Vincenzo Lo Franco – drums.

Ore 21.00

Rossella D’Andrea Quartet a cura del Conservatorio A. Corelli di Messina

Un progetto che si basa principalmente su due aspetti: melodia e swing! I brani, arrangiati anche in chiave moderna, esaltano la bellezza delle melodie – standard senza tempo – con uno sguardo sempre attento al mantenimento dello swing, ingrediente fondamentale. Queste idee confluiranno a breve in un progetto discografico che vedrà la partecipazione di tanti musicisti.

Formazione:

Rossella D’Andrea – voice, Francesco Pisano – piano, Aurelio Bandiera – bass, Andrea Liotta – drums.

Complesso Monumentale Santa Maria dello Spasimo

Ore 18.00

Veronica Parilla Quintet a cura del Conservatorio A. Corelli di Messina

Ore 19.30

Irish Leaves

Un progetto segnato dalla passione per la tradizione musicale irlandese ricca di sonorità che hanno segnato la storia di questa splendida terra. Il gruppo propone brani appartenenti alla tradizione irlandese e scozzese, arrangiati in chiave moderna, così come riproposte di brani appartenenti al repertorio pop e rivisitati in chiave irlandese. Così si alternano reels, jigs, hornipipes, polkas, vals, march e brani cantati anch’essi tratti dalla tradizione.

Formazione:

Antonio Putzu – Whistle, Flauti di canna, Gaita elettronica, Lorenzo Profita – accordion & keyboards, Sara Romano – guitar & voice, Raffaele Pullara – violin & mandolin, Davide Inguaggiato – bass, Emanuele Rinella – drums.

Ore 21.00

Mario Crispi – Arenaria feat. Vincenzo Castellana

Arenaria è un lavoro poetico sulla Sicilia, fonte di ispirazione, strumento musicale, metafora degli incroci culturali di cui è costituita. Un viaggio che parte dall’isola per il mondo, verso un’esplorazione di luoghi che “suonano” – come le Grotte della Gurfah, la Tomba del Principe di Sant’Angelo Muxaro, o il Mercato Ittico di Palermo – e delle genti che vi abitano.

Formazione:

Mario Crispi – strumenti a fiato arcaici/etnici e voce, Enzo Rao Camemi – violino, Maurizio Curcio – Chapman Stick, Fabrizio Francoforte – batteria, percussioni, Vincenzo Castellana – percussioni, voce.

Complesso Monumentale Sant’Anna – G.A.M.

Ore 19.30

Jazz for Life – Toscanini Jazz Orchestra

a cura dell’Istituto superiore di Studi Musicali “Arturo Toscanini” di Ribera

Formazione:

Giacomo Tantillo – director, Daniela Spalletta – voice, Ernesto Marciante – voice

Luca Nostro – guitar, Valerio Rizzo – piano, Angelo di Leonforte – piano