Italexit,Forza Palermo e Sviluppo Italia insieme a sostegno delle categorie produttive

IL 18 SETTEMBRE ALLE 16:00 MANIFESTAZIONE DINANZI LA SEDE DELLA REGIONE SICILIANA

“Giù le mani dalla nostra Sicilia!”: è il titolo della manifestazione organizzata e promossa da Italexit, dal movimento civico Forza Palermo e dall’associazione Sviluppo Italia che si terrà sabato 18 settembre alle 16:00 dinanzi la sede della Presidenza della Regione Siciliana, in piazza Indipendenza. 


Agricoltori, allevatori, commercianti, pescatori, ristoratori, operatori turistici e culturali si ritroveranno a Palermo per protestare contro le attuali politiche dei governi regionale e nazionale.
L’iniziativa, come precisano gli organizzatori, è aperta a tutti i settori produttivi e ai partiti autonomisti e indipendentisti che non si identificano nell’attuale linea della maggioranza e dell’opposizione. 
E, in sintesi, anche a tutti quei movimenti che non si sentono rappresentati né dal Governo Musumeci in Sicilia né dall’Esecutivo Draghi a livello nazionale.
A darne notizia sono Andrea Piazza e Paolo Franzella, rispettivamente coordinatore cittadino e provinciale di Italexit a Palermo, Giuseppe Catalano, presidente del movimento civico Forza Palermo e Carmelo Cammilleri,  vice presidente di Sviluppo Italia.                                                                      
“L’iniziativa – puntualizzano – è aperta anche alle imprese del terzo settore”. 
Al centro dell’attenzione, la grave crisi economica in Sicilia, l’incenerimento boschivo, i tagli all’agricoltura, la penalizzazione di settori quali allevamento e pesca, i disagi del comparto della ristorazione, del turismo e delle attività commerciali che, secondo gli organizzatori, “imporrebbero l’introduzione di misure adeguate a sostegno dei settori in difficoltà, in attuazione delle prerogative dello Statuto”.