Riforma giustizia e amministrative di ottobre gli argomenti affrontati nel corso della riunione della Lega Provinciale Ragusa

Continua con grande partecipazione e coinvolgimento l’operato della Lega a sostegno del referendum sulla riforma della giustizia. Gli ultimi dati riportati sulla raccolta delle firme sono andati oltre ogni più rosea previsione; questo è stato l’argomento principale della riunione tenutasi su piattaforma zoom convocata dal commissario provinciale Salvo Mallia, durante la quale si è discusso ampiamente riguardo l’importanza di tale referendum che pone l’attenzione su sei punti fondamentali:

1. Riforma del CSM

2 Responsabilità diretta dei magistrati

3 Equa valutazione dei magistrati

4 Separazione delle carriere dei magistrati sulla base della distinzione tra funzioni giudicanti e requirenti

5 limiti agli abusi della custodia cautelare

6 abolizione del decreto Severino

“La provincia di Ragusa sta rispondendo in maniera egregia, i gazebo presenti su tutto il territorio provinciale hanno evidenziato tutta la sensibilità dei nostri concittadini riguardo la possibilità di trasformare profondamente ed in maniera determinante, il sistema giudiziario italiano e non solo; abbiamo il dovere di provare a percorrere una strada migliore per la tutela dei cittadini!” Così il commissario Mallia al termine della riunione, che aggiunge: ”I dati statistici stimati fanno ben sperare sul buon esito del referendum; è fondamentale informarsi e comprendere come ed in che modo questi sei referendum intesi in uno come Riforma della giustizia, possano garantire maggiore imparzialità, rapidità e trasparenza nell’applicazione della giurisprudenza ed è giusto e sacrosanto dare la parola ai cittadini italiani sperando nel raggiungimento di quelle 500 mila firme previste dall’art. 75 della costituzione italiana per indire un referendum popolare.”

La riunione provinciale ha anche trattato il tema delle prossime elezioni comunali di Vittoria. Andrea La Rosa sul punto è stato incisivo, ricordando l’importanza del prossimo esito elettorale che non avrà soltanto una valenza locale ma, indirettamente, rappresenterà uno specchio di quello che potrà essere l’andamento politico a livello provinciale e ,ancor di più, regionale. L’esponente leghista ha ricordato l’importanza della presenza del simbolo della Lega e della stessa presentazione della lista dei candidati e del candidato Sindaco.  Il segretario Regionale Minardo e lega ragusana non hanno potuto fare altro che accogliere e fare proprio questo amichevole ma accorato appello.