Si chiude con la seconda data di Gazzelle l’edizione 2021 del Wave Summer Music

Dopo il “tutto esaurito” del concerto del 15 settembre, Gazzelle torna a Catania per un nuovo appuntamento già sold out. Il cantautore romano sarà domani (23 settembre) a Villa Bellini per chiudere il Wave Summer Music che ha ospitato nella città etnea i concerti dei Fast Animals And Slow Kids, di Aka 7Even, Ketama126, Max Pezzali, Emis Killa & Jake La Furia con Random e Il Tre e Michele Bravi. I due appuntamenti siciliani, prodotti e distribuiti da Vivo Concerti, sono organizzati da Giuseppe Rapisarda Management.

Malinconico per vocazione, poliedrico come solo i fantasisti sanno essere, Gazzelle è salito alla ribalta grazie all’acclamato album “Superbattito” (Maciste Dischi, 2017), consacrandosi come uno degli esordi più rumorosi degli ultimi anni. È uscito il 30 novembre 2018 il suo secondo disco “Punk” (Maciste Dischi/Artist First), certificato platino da Fimi/GfK Italia, il cui primo singolo estratto “Sopra” è stato certificato platino. L’artista è stato protagonista poi di un tour nei club (organizzato da Vivo Concerti), quasi totalmente sold out, che lo ha portato anche nei due più importanti palasport d’Italia, già sold out a circa un mese dalle date, l’1 marzo al Mediolanum Forum di Assago e il 3 marzo al Palazzo dello Sport di Roma. Il 29 giugno comincia il “Punk Tour – Estate 19” che porta l’artista in location speciali per tutta la stagione collezionando un sold out dopo l’altro. Il tour è stato accompagnato dall’uscita del singolo “Polynesia”. Lo stesso anno l’artista ha partecipato a due grandi eventi all’Arena di Verona, i Seat Music Awards 2019 (nel mese di giugno), dove è stato insignito del premio per il live, e il POWER HITS ESTATE 2019 organizzato da RTL 102.5 (a settembre).
“Megasuperbattito”, album nella versione deluxe del suo disco d’esordio “Superbattito”, è stato certificato oro.
Il 25 ottobre è uscito “Post Punk” (Maciste Dischi/Artist First), il nuovo progetto discografico del cantautore romano, che contiene tutto il disco “Punk” (certificato platino) e 4 nuovi inediti, tra cui “Settembre”, “Vita Paranoia” (disco di platino), “Una canzone che non so” (disco di platino) e “Polynesia” (disco di platino).
A gennaio 2020 l’artista è tornato live con il “Post Punk Tour”, calcando i palchi dei principali palazzetti italiani e collezionando una lunga serie di sold out. A settembre 2020 è uscito “Destri”, brano che nelle prime 24 ore ha raggiunto la vetta della Chart Top 50 Italia di Spotify, ha esordito direttamente sul podio della Classifica Top Singoli FIMI e a oggi ha conquistato il Triplo Disco di Platino. Il singolo si è guadagnato un posto anche nella Chart Viral 50 Globale di Spotify. A novembre, l’artista ha deciso di regalare ai fan una doppia release, con “Lacri-ma” e “Scusa”, due singoli usciti a 3 giorni di distanza che hanno conquistato ancora una volta la Top 50 Italia di Spotify e che sono entrambi certificati Oro.

A gennaio 2021 è stato il momento di “Belva”, singolo che ha anticipa il nuovo album “OK”, uscito per Maciste Dischi/Artist First il 12 febbraio ed entrato direttamente al primo posto delle Classifiche Top Album e Top Vinili di Fimi. L’album è disco d’Oro. Il 4 giugno Gazzelle e Mara Sattei hanno pubblicato il loro nuovo singolo “Tuttecose”, una hit da gustare davanti ai tramonti estivi, da subito trasmessa da tutte le radio.

Queste le conquiste discografiche di Gazzelle: oltre agli album “PUNK” certificato platino, “MEGASUPERBATTITO” e “OK” certificati oro, ha ottenuto il triplo platino per “Destri”, il platino per “Scintille”, “Non sei tu”, “Una canzone che non so”, “Vita Paranoia”, “Polynesia” e “Sopra” e il disco d’oro per “Coltellata” feat tha Supreme, “Coprimi le spalle”, “Settembre”, “Ora che ti guardo bene”, “Punk” (brano), “Sayonara”, “Nero”, “Meglio così”, “Quella te”, “Nmrpm”, “Tutta la vita”, “Sbatti”, “Lacri-ma” e “Smpp” (certificazioni diffuse da Fimi/GfK Italia).

Romantico urbano ed eccentrico comunicatore, Flavio Pardini (questo il suo vero nome) scrive canzoni pop, ben radicate nella contemporaneità ma figlie legittime della tradizione cantautorale italiana.