Erice: inaugurato nell’ex convento San Carlo il convitto dell’Istituto superiore “Ignazio e Vincenzo” Florio

Inaugurato ieri mattina, nell’ex convento San Carlo, il convitto dell’Istituto superiore “Ignazio e Vincenzo” Florio di Erice. Presenti al taglio del nastro, assieme alla dirigente scolastica Pina Mandina, il prefetto Filippina Cocuzza, il direttore generale dell’ufficio scolastico regionale, Stefano Suraniti, la dirigente dell’ambito territoriale di Trapani, Tiziana Catenazzo, e i sindaci di Erice, Trapani e Buseto Palizzolo, Daniela Toscano, Giacomo Tranchida e Roberto Maiorana, oltre che il presidente del Consiglio comunale della vetta, Lugi Nacci, e gli assessori Gianni Mauro, Rossella Cosentino, Carmela Daidone e Paolo Genco. Alla cerimonia ha partecipato anche Maria Grammatico, che ha passato parte della sua infanzia al San Carlo, imparando proprio lì, direttamente dalle monache, l’arte della pasticceria conventuale ericina. Tra i momenti clou della cerimonia c’è stato il saluto, attraverso un video messaggio, del noto chef Carlo Cracco agli studenti dell’Istituto Florio.

Un momento importante per l’intero territorio  dell’agro ericino che accoglierà studenti da ogni parte d’Italia e d’Europa grazie all’offerta formativa dell’Istituto vocato ad una dimensione internazionale.Emozionate le parole della preside, Pina Mandina, per l’importante traguardo raggiunto, grazie a un lavoro sinergico tra le istituzioni e al supporto del personale scolastico e non, sempre al fianco dell’Istituto, che è pronto ad offrire ai suoi allievi opportunità formative e professionali d’eccellenza.

Estremamente soddisfatta anche Daniela Toscano, sindaca di Erice, che ha ricordato il lungo iter per raggiungere il prestigioso obiettivo, e con lei anche il sindaco di Trapani, Giacomo Tranchida, alla guida del Comune di Erice quando si avviò il percorso relativo al Convitto. Importanti le parole di stima nei confronti dell’impegno della Dirigente Mandina espresse dal Prefetto, e i conseguenti auguri agli alunni provenienti sia dalla dottoressa Catenazzo che dal Dirigente Suraniti.

 A prendere la parola, assieme alle autorità, è stato anche Don Piero Messana, parroco di Erice, che ha letto un messaggio del Vescovo, Monsignor Pietro Maria Fragnelli, colmo di affetto e vicinanza ai protagonisti dell’iniziativa e ai giovani che abiteranno il Convitto quale luogo di preparazione per la realizzazione della propria vita lavorativa.Mercoledì il 29 settembre, in occasione del primo Incontro con l’Autore inserito nella nuova Rassegna 2021/2022, promossa dall’Istituto Florio, che vedrà protagonista la scrittrice Romana Petri, la scuola darà l’opportunità a chi lo vorrà – previa prenotazione all’indirizzo mail cordaro.valentina@alberghiero – di visitare gli splendidi locali del convento San Carlo, per consentire una maggiore fruizione del bene recuperato e restituito alla cittadinanza.