Palermo. Presentazione in biblioteca del libro “Palermo al tempo dei bombardamenti” di Domenico Michelon

La Palermo bombardata, la Palermo delle macerie, ma anche la città delle grandi ricostruzioni post belliche raccontata attraverso documenti e testimonianze storiche. Mercoledì 29 settembre, alle 17,30, alla Biblioteca centrale della Regione siciliana “A. Bomabace”, lo scrittore Domenico Michelon presenta in anteprima il suo nuovo libro “Palermo al tempo dei bombardamenti”, edito dalla Dario Flaccovio Editore e disponibile in libreria da ottobre.

L’evento è organizzato in collaborazione con la Biblioteca regionale e la Libreria Zacco. Insieme all’autore, intervengono Manoela Patti e Davide Camarrone, giornalista e scrittore. 

Michelon prova a ricostruire con documenti storici e acribia da studioso il triennio 1940-1943 a Palermo, città che si rese protagonista involontaria degli eventi del secondo conflitto mondiale. Dai riferimenti al centro storico, alle testimonianze raccolte con fonti dirette, Michelon fa lo storico perdendosi nei meandri della Palermo degli anni Quaranta. Il 23 giugno del 1941, la città subì il primo bombardamento. Da quel momento fino al 1943 fu esposta a incursioni sempre più violente, arrivando a detenere il triste primato di prima città europea a subire un “bombardamento a tappeto”, azione il cui scopo non era solo quello di colpire gli obiettivi militari, ma anche di terrorizzare la popolazione. 

Il libro di Michelon, ingegnere e progettista, da sempre appassionato di storia, riproduce cronache autentiche di vita cittadina.