Nord-Sud, sopralluogo Falcone: «Nel 2022 nuovi tratti fra Mistretta e Nicosia»

«Possiamo ormai affermare che l’epoca dell’abbandono della statale Nord-Sud è ormai alle spalle, abbiamo salvato l’opera dal triste destino di incompiuta. Adesso è il momento di consolidare questo risultato e giungere finalmente al completamento dei lotti fra Mistretta e Nicosia. Il governo Musumeci, come mai si era verificato prima, sta mantenendo un costante monitoraggio di questi cantieri che, da decenni venivano considerati solo un enorme spreco. Oggi, invece, prendiamo atto di uno sviluppo concreto delle lavorazioni e, pur con prudenza, ci riteniamo soddisfatti dell’avanzamento dei lotti B2 e B4a. Ad Anas abbiamo chiesto di lavorare per consegnare entro l’estate prossima questo nuovo tratto da circa 10 chilometri della Statale 117, destinato ad ammodernare finalmente la viabilità montana fra le province di Enna e Caltanissetta».  Così l’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone, nel corso del sopralluogo odierno ai cantieri della Statale 117 Nord-Sud, nei territori di Nicosia (En) e Mistretta (Me). Presenti il sottosegretario alle Infrastrutture Giancarlo Cancelleri, la deputata regionale Elvira Amata, il dirigente della Struttura territoriale di Anas in Sicilia Raffaele Celia e il sindaco di Nicosia Luigi Bonelli.