Rapinarono due anziani coniugi in casa ad Erice: arrestato due pregiudicati trapanesi

Nelle prime ore della mattinata di oggi, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Trapani hanno eseguito un’ordinanza di applicazione della custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Trapani, nei confronti di S.V. e A.M., pregiudicati trapanesi rispettivamente di 42 e 25 anni.

Il provvedimento scaturisce dalle indagini avviate dai militari dell’Arma a seguito della rapina perpetrata il giorno di Ferragosto a Erice in danno di due anziani ultrasessantacinquenni all’interno della loro abitazione privata. Secondo quanto ricostruito nel corso delle indagini, gli arrestati si sarebbero introdotti nell’appartamento con volto travisato cogliendo alla sprovvista le vittime. I due uomini, dopo aver minacciato l’anziana donna afferrandola per la gola, l’hanno costretta a consegnare tutto il denaro presente in casa, alcuni monili in oro nonché i gioielli che la stessa e il proprio convivente indossavano. Dopo quegli attimi di terrore, gli autori della rapina si sono immediatamente dileguati facendo perdere le proprie tracce.

Appreso del crimine commesso, i Carabinieri hanno avviato una attività investigativa supportata dall’acquisizione di immagini dei sistemi di videosorveglianza, che ha consentito di raccogliere un grave ed univoco quadro indiziario avvalorato dal GIP nei confronti degli autori del riprovevole delitto che dovranno rispondere del reato di rapina aggravata.